Tag shoegaze

Stella Diana: Alhena

Stella Diana- Alhena
Lo shoegaze italico dei Stella Diana sbarca fuori dai confini del bel paese. Alhena è un piccolo Best Of sotto forma di EP con una inattesa cover, per fare il punto della situazione prima della nuova avventura

Giona: Per Tutti I Giovani Tristi

Giona
Da un disco che comincia urlando “Guardia, picchiami come facevi dieci anni fa” non ci si può aspettare una passeggiata di salute o un arcobaleno di sorrisi. Per Tutti i Giovani Tristi dei Giona è un pugno in faccia, anzi, uno schiaffo ben assestato

Klam: Bleak

recensione-Klam
Bleak, disco dei toscani Klam è un atmosferico viaggio nello shoegazer solitario, una distillata visione Ottantiana che piacerà sicuramente ad orecchi alternativamente retrò

Moderat: II

moderat ii
Torna lo strano terzetto composta da Apparat e i Modeselektor: i Moderat di II fanno tesoro di buona parte della musica elettronica dei anni scorsi e mettono una ipoteca su come si farà quella dei prossimi

A Place To Bury Strangers: Space Moon

A Place To Bury Strangers- Space Moon
Siete degli amanti dei A Place To Bury Strangers e del loro sound a cavallo tra il wave ed il noise? Bene resettato tutto quello che avete sentito fin'ora. Il trio newyorkese torna con un ep intitolato Strange Moon, una raccolta di cover della band americana punk-rock Dead Moon

Portfolio: The Standing Babas

Portfolio- The Standing Babas
Album d’esordio per gli emiliani Portfolio, che riversano nei loro brani (strumentali e non) un sound peculiare in bilico tra l’elettronica degli inizi e la raffinatezza del jazz, passando per le terre di mezzo di rock e trip-hop