Categoria Recensioni Cd

I Cd ascoltati per voi (a tutto volume), valutati da noi

Duran Duran: recensione di Future Past

Duran Duran- recensione di Future Past
I Duran Duran mandano alle stampe il loro quindicesimo album intitolato Future Past: un revival work autocelebrativo, elegante, dal forte impatto emotivo e dal retrogusto amarcord, che lascerà soddisfatti sia i fan di vecchia data che il pubblico contemporaneo.

Permafrost: recensione EP omonimo

permafrost-recensione-ep
Tornano i Permafrost con un EP omonimo. La band turba e incanta con un mix perfetto di energia ed introspezione, il disco profuma di malinconica darkwave ma travolge con la foga del post-punk, strizza l'occhio al goth, ma si contorce negli spasmi del romanticismo estremo.

Ministry: recensione di Moral Hygiene

Ministry Moral Hygiene recensione
Moral Hygiene + il nuovo album dei Ministry. Industrial potentissimo, pieno e saturo di chitarre gelide, voce cattiva, ma meno graffiante del solito e una serie di pezzi che non fanno prigionieri, retti da liriche che non sono mai un invito ad andare a messa la domenica.