Medusa: I Musicisti Hanno Facce Tristi

Tornano alla ribalta i Medusa. I musicisti hanno facce tristi è un album carico di energia e di vitalità, in cui la matrice punk degli albori cede il passo a nuove contaminazioni musicali. Un altro balzo in avanti per la band piemontese, sempre più ispirata.

Medusa

I Musicisti Hanno Facce Tristi

(Cd, Extra Label/Dracma records)

indie rock, alternative, punk, elettronica

________________

medusa_i_musicisti_hanno_facce_tristi_coverI Medusa rientrano a pieno titolo tra le eterne promesse della scena indipendente torinese. La band, attiva dal 1990, ha modificato nel tempo immagine e direzione musicale, arrivando a sfornare, nel marzo di quest’anno, I musicisti hanno facce tristi.

Sono decisamente lontani i tempi di Punkmotocross, un po’ meno quelli di Miglior Attore Non Protagonista, anche se il punk rock delle origini viene oggi rimpastato da nuovi ingredienti.

Elettronica, ai limiti dell’industrial, supportata da sferzate rock potenti e distorte, innervosiscono molto il suono, riuscendo a creare una perfetta trasversalità tra le parti.

La spensieratezza delle origini assume toni decisamente più cupi, i testi easy degli albori vengono risucchiati da tematiche che affondano nel sociale e nella miseria del nostro tempo. La title track rappresenta l’esempio più lampante di questo percorso stilistico, al fianco dell’efficace La plastica e dell’irriverente Sabato.

In generale I musicisti hanno facce tristi suona bene, affonda senza difficoltà nelle coscienze musicali dell’ascoltatore e nonostante la non immediatezza del suono, raggiunge un livello di attenzione elevato.

L’accasamento con la Extra label di Caparezza, artista con cui il cantante chitarrista Diego Perrone collabora stabilmente da anni, potrebbe in qualche modo accrescere la popolarità della band.

Un augurio, una speranza, considerato il percorso musicale affrontato in questi anni e le vette compositive raggiunte da quest’ultima fatica

Sito web: www.imedusa.it

My space: www.myspace.com/noisiamoimedusa

Gli ultimi articoli di Carlo Raviola

Condivi sui social network:
Immagine predefinita
Carlo Raviola
Articoli: 12