Psychovox: Somnus

Somnus è il nuovo lavoro degli Psychovox. Sette tracce che ci portano verso atmosfere psichedeliche, alternative, talvolta post rock, per una band in evoluzione
Condivi sui social network:

Psycovox

Somnus

(Prismopaco Records)

alternative, indie-rock

[starreview tpl=16]

_______________

[youtube id=”CQRcQHIxJ7s” width=”620″ height=”360″]

Psychovox- SomnusSomnus è il quarto capitolo degli Psychovox, band alternative-rock della provincia di Lecco fondata nel 2004 dalla cantante e bassista Laura Spada, dal batterista Mauro Giletto e dal chitarrista Thomas Peres, già nel 2005 sostituito da Francesco Carbone.

Dopo diverse esperienze live, dopo il primo album Paura Del Vuoto, uscito nel 2008, seguito nel 2011 dal secondo album La Scelta, la band subisce un altro cambio di formazione e Guido Brambilla subentra a Carbone alle chitarre.

Questa è la line up, forgiata da diverse esperienze live, che ha portato alla realizzazione del nuovo album.

Attraverso le sette tracce che compongono Somnus, gli Psychovox ci portano in un percorso caratterizzato da un sound complesso, assolutamente interessante dove atmosfere ricercate si intrecciano a climax e muri di suono davvero non banali.

Un album che intraprende sentieri e rimanda sensazioni più meditative e psichedeliche rispetto ai precedenti lavori. Fin dal brano di apertura Dinosauri, uno dei migliori insieme la title track Somnus, è ben chiara la ricerca e l’attenzione compositiva, il gusto per la melodia.

Un lavoro sul sound, quindi, davvero notevole che, ahimè, talvolta pare, consapevolmente o meno, troppo distante dalla linea vocale. Ciò che probabilmente vuole essere un elemento caratterizzante, distintivo e particolare, non credo sia riuscito a seguire l’evoluzione parimenti avvenuta nel sound, talvolta creando un varco tra voce e suono, dal quale, purtroppo, quest’ultimo ne risulta alla fine in secondo piano.

Somnus rimane comunque un ascolto interessante, che sottolinea il valore degli Psychovox e che sicuramente incuriosisce l’ascoltatore nel seguire il percorso che Laura e soci stanno intraprendendo.


Gli ultimi articoli di Emiliano Malavolta

Condivi sui social network:
Default image
Emiliano Malavolta