Cadmio: Strong Effect

Direttamente da Napoli arrivano i suoni shoegaze inglesi di Cadmio e dei suoi nove pezzi contenuti nel suo primo lavoro. Da scoprire

Cadmio

Strong Effect

(CD, Cinico Disincanto)

indie

________________

Cadmio- Strong EffectCadmio è il nome d’arte di Luigi Palmieri giovane napoletano alle prese con il suo primo lavoro da solista. Strong Effect è un album di 9 pezzi, cantanti in inglese che si muove sulle onde di chitarra, basso, synth e tastiere come in effetti vuole la tradizione della corrente musicale cui si affida il giovane napoletano.

Siamo negli anni Ottanta. Gli anni del darkwave, dello shoegaze, del post punk,  dove synth, tastiere, batteria elettrica e chitarra hanno la meglio. Inglesismi di suoni e parole che si uniscono a un cuore italiano tanto che le i brani sono in parte titolati in inglese e in parte in italiano nonostante siano tutti cantanti in inglese. Quelli cantanti perchè in effetti dobbiamo notare che molti brani sono solo strumentatli e perfetti per farci immedisimare nell’atmosfera anglosassone un po’ cupa degli anni Ottanta.

Infatti Strong Effect  si apre proprio con un pezzo strumentale, Blinding Light che da il via al secondo pezzo Far Apart per poi buttarsi in un italianissimo Il metodo che oltre alla lingua sembra cambiare anche stile con una batteria che prova a confodere; è la volta di Occhi spenti con un inizio ballerino e un  forte impatto del synth con chitarrina che da  una verve particolare al pezzo. Overnight torna al gusto inglese con una decisa influenza alla Cure.

Globalmente è un album interessante, quanto meno che cerca di differenziarsi da un panorama musicale spesso insulso e piatto e sebbene i ritmi si ripetano non risulta mai noioso. Quindi, niente male. Una buona impronta di ieri nell’oggi.


Gli ultimi articoli di Valentina Generali

Condivi sui social network:
Default image
Valentina Generali

mamma giornalista e rock and roll

Articles: 50