Unfaithfull: la recensione di Aeon

Condivi sui social network:

Unfaithfull

Aeon

(Rouge)

death metal, industrial

_______________

Unfaithfull- la recensione di AeonAll’alba di questo 2020 si materializza il secondo disco dei piacentini Unfaithfull. La band, che mescola sapientemente elementi di death metal con l’industrial, mette a bersaglio un grande colpo con Aeon che suona fresco e variegato.

Si parte immediatamente con la title track che rende omaggio ai Fear Factory di Obsolete. Cantato violento a cui viene alternato l’elemento melodico, proprio nella tradizione che è stata tanto cara al grande Burton C. Bell.

Avoid The Mirror, invece, è il classico brano death metal in cui i musicisti emiliani non fanno prigionieri.

Al terzo pezzo, invece, arriva il colpo di scena che non ti aspetti. Chain Reaction è una canzone di ben tredici minuti che potrebbe essere definita un manifesto prog – death, almeno per quanto riguarda la lunghezza. All’interno del brano la band ripercorre e prova a sintetizzare tanti anni di metal estremo a cui unisce un buon gusto per una melodia trasversale che eleva il prodotto su vette incredibili. Il tutto è poi condito da un intelligente uso dell’elettronica che riappare in maniera pesante nella strumentale Ethernal Recurrence (Outro).

E-Motion parte come un omaggio ai Lacuna Coil (sembra quasi che l’intro sia stata preparata per la voce di Cristina Scabbia) per poi svilupparsi su melodie di ottima fattura nella parte legata al ritornello.

Evolution Mediocrity è forse l’anello debole di questo lotto di canzoni, mentre Fading Away ha un mood imperioso e melodico che fa capire come il quartetto, se solo volesse, potrebbe scrivere canzoni dall’appeal commerciale non indifferente (il tutto chiaramente va contestualizzato con il genere musicale in questione).

Il CD si chiude con The Wrong Code, altra perla clamorosa in cui l’alternanza tra il cantato in growl e quello melodico dona alla canzone un valore assoluto.

Alla luce di cinquantatre minuti di musica suddivisi in otto episodi, si può tranquillamente affermare che gli Unfaithfull hanno centrato il bersaglio e siamo convinti che Aeon conquisterà molti appassionati anche aldilà delle Alpi.

Gli ultimi articoli di Francesco Brunale

Condivi sui social network:
, ,

About Francesco Brunale

View all posts by Francesco Brunale →