The Mission: The Final Chapter

Un triplo DVD dal vivo che segna la parola "fine" all'avventura dei Mission di Wayne Hussey. Ma anche l'occasione per ripassare un sound che non ha mai smesso di accendere il cuore del popolo dark
Condivi sui social network:

The Mission

The Final Chapter

(3DVD, SPV/Audioglobe)

rock, wave

_______________

Rifacendo il verso a The First Chapter, album uscito come raccolta dei primi materiali incisi per piccole etichette indipendenti, i Mission di Wayne Hussey salutano il loro pubblico e se ne vanno con The Final Chapter, triplo DVD che testimonia gli ultimi quattro concerti tenuti allo Shepherds Bush di Londra.

Dovrebbe essere l’ultima e definitiva uscita dei Mission, ormai capitolo chiuso per Hussey, diviso tra attività meno stancanti. Il “nostro” (già membro dei Dead or Alive e dei Sisters of Mercy), da parecchi anni vive infatti in Brasile, dove ha uno studio di registrazione in casa e dove si diletta a registrare performances acustiche. Ha anche registrato alcune cose – rimaste inedite -con un progetto a lungo senza nome che, in sostanza, vedeva i nostri disciolti Votiva Lux più lo stesso Hussey insieme.

Ma torniamo a noi. Un triplo DVD, dicevamo, per mettere il punto definitivo sui Mission, il cui ultimo God Is Bullet, seppure niente male, non aveva convinto il pubblico anche per il fatto che ormai è il sole Hussey a tenere in vita il nome, mentre il resto della band è composto tutto da nuovi illustri sconosciuti.

Era proprio lo scorso anno di questi tempi quando anche l’Italia fu attraversata dall’ultimo tour dei Mission, in cui Hussey e soci avrebbero suonato solo pezzi dei primi quattro dischi (Gods Own Medicine, The First Chapter, Children e Carved in Sand) più qualche altra manciata di canzoni preso da qui e lì. Il tour finì a Londra con quattro sold out consecutivi e The Final Chapter ne è, appunto, la videotestimonianza.

Premesso che chi vi scrive è stato a lungo un fan dei Mission, diciamo subito che qui c’è poco da stare allegri. La band è praticamente tutta nuova, e fin qui poco male. Ma i suoni, specie quelli della batteria, sono davvero orrendi. Provate a sentire Butterfly on a Wheel, che parte con un sequencer su cui mano a mano s’innesta il batterista: confrontate l’originale con la versione di questo DVD. Fatto? Non vi sembra che in quello che doveva essere l’ultimo (definitivo) concerto dei Mission venga percosso un fustino di detersivo più che suonata una vera batteria?

Per fortuna il carisma di Wayne Hussey è sempre enorme ed intatto e tutto sommato chitarra e basso fanno abbastanza bene il loro dovere per restituire quella miscela di rock da stadio che ha fatto la fortuna degli U2 e atmosfere gotiche, con tanto di basso pulsante e vestiti post-atomici d’ordinanza.

La scenografia, una specie di versione modernizzata di quella proposta ai tempi di Gods Own Medicine, è suggestiva ma troppo piccola per il palco del club londinese; e le canzoni … sono comunque un tonfo al cuore per chi quella stagione l’ha vissuta direttamente, ma siamo sicuri che la loro porca figura la faranno anche con i “nuovi”, che di tutte le menate che vi sto raccontando sanno poco o nulla.

Da un punto  di vista squisitamente home theatre, il triplo DVD ha una qualità video tutto sommato buona, nonostante qualche volta le immagini siano sovraesposte e a dispetto di una regia troppo spesso approssimativa; l’audio è ben carrozzato con tracce in PCM Stereo e il multicanale garantito sia dal Dolby Digital sia dal DTS, ma il risultato migliore lo offre proprio la semplice versione stereo.

Due dischi sono riservati al concerto vero e proprio, mentre nel terzo c’è un documentario, alcuni backstage e dei live riservati ai soli fans.

Insomma, in teoria materiale ghiotto per tutti i fanatici degli indimenticati Mission, in pratica … un’occasione tecnicamente mancata e di sicuro non il modo più degno per concludere una carriera che, seppure tra alti e bassi, ha fatto davvero battere il cuore ai dark di tutto il mondo.

Scarica un estratto del DVD (Deliverance)

TRACKLISTING:

DVD I – The Final Chapter

1 Amelia
2 Hands Across The Ocean
3 Into The Blue
4 Paradise (Will Shine Like The Moon Tonight)
5 Butterfly On A wheel
6 Sea Of Love
7 Grapes Of Wrath/Lovely
8 Bird Of Passage
9 Belief
10 Hungry As the Hunter
11 Deliverance
12 Like a Child Again
13 Mr Pleasant

DVD II – The Final Chapter

1 Like A Hurricane
2 Over The Hills And Far Away
3 Bridges Burning
4 Dance On Glass
5 Stay With Me
6 Island In A Stream
7 Love Me To Death
8 Dream On
9 Afterglow
10 Fabienne
11 Severina
12 Wake (rsv)
13 Forevermore
14 1969
15 Shelter From The Storm
16 Tower Of Strength

DVD III – Bonus DISC

Rehearsals
With extracts of: Kingdom Come, Love Me To Death, Black Mountain Mist, Mr Pleasant, Island In A Stream, The Crystal Ocean, Garden Of Delight, 1969, Bridges Burning, Heat, Fabienne. running time 32:34

On the road with the Mission
A fly on the wall insight into the European tour leading up to the Shepherds Bush Empire shows. running time 74:40

Köln Live Music Hall, Köln, Germany
Full versions of: Kingdom Come, Beyond The Pale and Garden Of Delight filmed live. running time 14:25
After show party at the Shepherds bush empire, with live footage of Serpents Kiss and Wasteland for the season ticket holders. running time 14:25

Interviews:
Miles Hunt from the Wonder Stuff interviews Wayne Hussey, Simon Hinkler and the band, plus fan interviews at the show. running time 51:50

Gli ultimi articoli di Massimo Garofalo

Condivi sui social network:
Default image
Massimo Garofalo
Critico cinematografico, sul finire degli anni '90 sono passato a scrivere di musica su mensili di hi-fi, prima di fondare una webzine (defunta) dedicata al post-rock e all'isolazionismo. Ex caporedattore musica e spettacoli di Caltanet.it (parte web di Messaggero, Mattino e Leggo), ex collaboratore di Leggo, il 4 ottobre 2002 ho presentato al cyberspazio RockShock. Parola d'ordine: curiosità. Musica preferita: dal vivo, ben suonata e ad altissimo volume (anche un buon lightshow non guasta)
Articles: 637