Wrong Era: recensione ep omonimo

Side project dei mantovani Sutuana, i Wrong Era sperimentano un ménage à trois per un rock più metal e un EP a distribuzione gratuita

Wrong Era

The Wrong EP

(Autoproduzione)

rock, metal

______________________

I mantovani Wrong Era nascono come costola dei Sutuana, orfani del loro cantante Diego Boschini. Nasce così una bella occasione per reinventarsi a livello creativo e per “sporcare” un genere ormai padroneggiato con contaminazioni alternative. Tutto questo si riversa in The Wrong EP, in download gratuito e in streaming sul canale YouTube del progetto, che già nel titolo dice molto di se: la voglia di continuare a fare musica in un’epoca apparentemente sbagliata, senza guardare in faccia nessuno.

The Wrong EP contiene 4 inediti e 2 rifacimenti della band originale, cantati in italiano (a eccezione della title track), che dal rock navigano a vele spiegate verso il metal, che di tanto in tanto viene ammaliato da sirene vagamente prog, per circumnavigare isole dove hardcore e glam rivendicano la propria egemonia. Le liriche, ça va sans dire, denunciano il disagio e il malcontento di vivere in questa società falsa, ipocrita e opportunista.

Non ci è dato di sapere se questa produzione resterà relegata al rango di side project, se brillerà di luce propria o se andrà semplicemente a influenzare lo schema compositivo della formazione principale. In ogni caso, i Wrong Era ci credono e vogliono far credere anche il loro pubblico. Nel continuo gioco di specchi in cui la musica influenza la vita che influenza la musica.

Wrong-Era-

Gli ultimi articoli di Simona Fusetta

Condivi sui social network:
Default image
Simona Fusetta
Articles: 324