Med in Itali: Si scrive Med in Itali

I Med in Itali percorrono la via della maturità artistica con questo secondo album, dal sound acustico arricchito da una sezione di fiati

Med in Itali

Si scrive Med in Itali

(Libellula / Audioglobe)

pop, canzone d’autore, funky

____________________

MedInItaliI Med in Itali sono un quartetto torinese formatosi nel 2007 dall’incontro tra Niccolò Maffei e Matteo Bessone. Nati come buskers sulle vie di Dublino, tornati in Italia danno forma concreta al loro progetto; incidono un demo e cominciano a farsi conoscere, partecipando a festival e concorsi e inanellando diverse esibizioni live. Si scrive Med in Itali segue il loro album d’esordio del 2012.

Si scrive Med in Itali è composto da 12 tracce che musicalmente trovano il loro fulcro nella contaminazione di generi. Il consueto sound acustico della band si arricchisce di una sezione di fiati; tempi dispari e repentini cambi di tonalità (Difetto congenito) trovano il loro spazio vicino a sonorità più jazz e swing (Maledetta primavera), contaminandole con ritmi latini (Tranquillità), reggae (Cumal’è) e funky (Lei). Un mix piacevole, fluido e naturale, che si sposa perfettamente con le tematiche trattate di volta in volta nelle canzoni.

A livello di scrittura, l’album è in bilico tra aspetti seri, soprattutto quando si tratta di declinare la situazione del nostro bel paese, e un approccio più frivolo e scanzonato. I pezzi raccontano il punto di vista di un trentenne alle prese con nuove fasi della propria vita, i primi bilanci e tutte le responsabilità e prese di coscienza del caso. Insomma, per un motivo o per l’altro, non vi sarà difficile trovare un punto d’incontro con la produzione dei Med in Itali.

Gli ultimi articoli di Simona Fusetta

Condivi sui social network:
Simona Fusetta
Simona Fusetta
Articoli: 337