Like Moths To Flames: Dark Divine

Dark Divine dei Like Moths To Flames di divino secondo me ha molto poco, leggi il perché...

Like Moths To Flames

Dark Divine

(Rise Records)

metalcore

_______________

 

Like Moths To Flames- Dark DivineDark Divine dei Like Moths To Flames pubblicato dalla Rise Records e prodotto da Erik Ron al Gray Area Studios e mixato da Caleb Shomo dei Beartooth è un EP molto commerciale, certo il lato metal è percepibile cosi come a tratti si ritrova quell’aspetto punk tipico proprio del metalcore visto come fusione fra hardcore punk e vari stili di heavy metal, ma personalmente ho riscontrato nel sound di vari brani di Dark Divine anche un bel po’ di pop.

I Like Moths To Flames non sono un gruppo nuovo come si ci potrebbe aspettare, all’attivo hanno ben tre album e sinceramente ci si aspetterebbe una evoluzione, una crescita necessaria per rendere il proprio lavoro degno di nota, soprattutto perché di band metalcore ne è pieno il mondo, comunque qualcosina di decente l’EP ce lo offre.

In primis c’è da dire che quando ci dà dentro il vocalist è veramente interessante ascoltarlo, molto meno per quelle parti in cui l’aspetto metal lascia il posto ad un cantato più lento in cui praticamente non ci resta che apprezzare, o farci piacere il sound musicale a quella vocetta da ragazzino che sta provando a tirar fuori la voce.

Non dico che è un pessimo lavoro, ammiro la tenacia del gruppo, ma dopo tre album, ripeto, ci si aspetta qualcosa in più, qualcosa che ti faccia annuire con la testa e apprezzare il duro lavoro svolto sino ad ora. Le sonorità non hanno nulla di nuovo o di speciale.

Tra le tracce dell’EP quella che ha un qualcosa di più interessante, secondo me, resta New Plage, cioè la prima, la stessa da cui si inizia a capire cos’è che andremo ad ascoltare e soprattutto è una di quelle che facilmente si imprime in memoria.

 

 

Gli ultimi articoli di Iolanda Pompilio

Condivi sui social network:
Default image
Iolanda Pompilio
Articles: 53