Killer Sanchez: Pneuma

Killer Sanchez

Pneuma

stoner, blues, rock, hard rock, grunge

________________

 

Killer Sanchez- PneumaPneuma è il nuovo EP dei Killer Sanchez composto da cinque brani di genere stoner, hard-rock e dal chiaro sapore americano.

Secondo figlio della band dopo Ruggine datato 2014, Pneuma (parola di origine greca: aria, soffio, respiro, anima) tocca una serie di tematiche tra cui quella preponderante dell’auto accettazione e del percorso che porta l’individuo verso la propria consapevolezza.

La struttura non sequenziale dell’album rispecchia l’andamento irregolare, a fasi alterne, che animano l’individuo e la ricerca di una ricollocazione prima verso sé stesso poi verso gli altri.

Il respiro della band, affannato e veloce o a volte calmo e rilassato, propone un sonoro di matrice di base hard rock, miscelato a note grunge, rock psichedelico e stoner, proponendo testi interamente in italiano.

I Killer Sanchez nascono a Milano nell’aprile 2012. La ricerca musicale si rivela da subito una componente importante da parte del quartetto, attivi sin da subito nella scena rock underground milanese, esibendosi con regolarità all’interno delle principali realtà locali.

Nel disco Pneuma, i Killer Sanchez aprono le danze con Signor Avvoltoio dai toni hard-rock con un cantato in stile Litfiba a inizio carriera, poi dal lento respiro new-wave in Bianco si passa con maestria e senza troppi fronzoli al grunge di Serenada Chainsaw e Pneuma. Nell’ultimo brano del disco si torna a sonorità che richiamano i primi accenni al funk metal, infatti Immobile è una canzone spigolosa, con riff di chitarra potenti a farla da padrone.

Pneuma è un corto e perfetto campionario della natura dei Killer Sanchez. Una scelta di affrontare il mercato con una formula coraggiosa e semplice senza fronzoli alcuni, attraverso quattro elementi precisi: la voce di Gabriele Carbone, la chitarra di Sebastiano Mignosa, il basso di Paolo Siepi e la batteria di Luca Zabotto.

Assodato il fatto che se si sceglie di far musica rock non si sbaglia mai data la sua forte influenza che ne deriva, la musica del quartetto lombardo spicca per maturità e attenzione ai dettagli, e propone un lavoro di qualità, ma non necessariamente originale a tutti i costi.

I testi di Pneuma sono ricercati e non buttati lì a caso, con la voce che si attesta su livelli discreti, restando però un tantino sotto rispetto alla potenza degli amplificatori, rendendo in alcuni punti difficile scandire le parole del frontman dei KS.

Nonostante i Killer Sanchez siano una band al secondo progetto artistico e con tanta strada ancora da percorrere, in Pneuma propongono un lavoro breve, intenso e coerente, con la percezione che si stia ascoltando un disco dal sound internazionale, fatto di esperienza retroattiva senza sbavature.

A detta dei Nostri, i Killer Sanchez non inventano nulla di nuovo, né hanno intenzione di far sembrare il contrario. Il panorama è pieno di realtà fatte con lo stampino dove tutti sembrano puliti, intonati e social. Non ci interessa essere perfetti, non serve essere perfetti.





Gli ultimi articoli di Marco Capone

Killer Sanchez: Pneuma il 10 aprile 2018 votato 3.6su 5
Condivi sui social network:
, , , , ,