Kid Rock: Born Free

Deciso cambio di rotta per Kid Rock, che con Born Free si avvicina a un sound più misurato, classico, abbandonando gli eccessi del passato

Kid Rock

Born Free

(Cd, Atlantic Records)

rock

_______________

Born FreeKid Rock è uno strano personaggio, controverso ed esagerato, che ha sempre conquistato una buona fetta di pubblico con il suo stile commercialmente duttile e il suo atteggiamento diretto, spiritoso, circense.

Born Free, il suo nuovo album, in qualche modo spiazza perché si avvicina a un rock molto più classico, abbandonando il rap metal che pure gli ha portato in passato così tanto successo.

Questo lavoro, dunque, prodotto da Rick Rubin, fatto essenzialmente di rock con venature blues e country, si attesta su un profilo più basso, più tranquillo e meno spettacolare del solito.

Pur senza particolari guizzi di originalità, Born Free riesce comunque a essere un disco solido e gradevole, abilmente confezionato e pensato per raggiungere una audience molto vasta e diversificata.

Le ballate agrodolci e malinconiche (lo scarno Purple Skin, Rock Collide, con i guest vocals di Sheryl Crow, e il fumoso, bonario Rock Bottom Blues) controbilanciano pezzi energici come Born Free, Slow My Roll e God Bless Saturday, che colorano l’album di motivi orecchiabili e cantabili, quasi fossero piccoli inni, creando un buon equilibrio che alla fine sicuramente paga.

Molto meno maledetto e sregolato, più attento alla realtà che lo circonda e forse un po’ più maturo (capiamoci, Kid Rock con questo album è ben lungi dall’essere diventato un filosofo o un sociologo), offre sicuramente dei bei pezzi e un ascolto piacevole, animato da un’energia e un carisma invidiabili.

[iframe: src=”http://rcm-it.amazon.it/e/cm?t=rock02-21&o=29&p=8&l=as1&asins=B0048IH666&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr” style=”width:120px;height:240px;” scrolling=”no” marginwidth=”0″ marginheight=”0″ frameborder=”0″]

Gli ultimi articoli di Miranda Saccaro

Condivi sui social network:
Default image
Miranda Saccaro
Articles: 176