Perturbazione: Waiting To Happen / 36

Condivi sui social network:

Perturbazione

Waiting To Happen / 36

(Cd, Santeria/Audioglobe, 2002)

made in italy, pop, rock

Dopo i soddisfacenti risultati di vendite dell’ottimo In Circolo, i Perturbazione fanno rivenire alla luce le loro prime incisioni, l’album Waiting To Happen ed il mini 36, entrambi usciti nel 1998, ben quattro anni prima di In Circolo e dieci anni dopo la formazione del gruppo. Sperando che non bisogni aspettare altrettanto per avere nuove notizie dei Perturbazione, queste registrazioni segnano il passaggio della band dall’inglese all’italiano e da sonorità più ruvide a quelle attuali, più dolci e mature che in passato.
Anche in questo disco il suono del violoncello, tra i protagonisti di In Circolo, è ben presente e caratterizza a dovere le 19 tracce. Ma era davvero un peccato nascondere la composizione dei bei testi dietro un idioma diverso dal nostro.
I Perturbazione, che di “perturbato” hanno solo il nome, si esprimono attraverso un pop/rock d’autore fatto di atmosfere pigre, melanconiche, romantiche, dolci ed in cui i colori sono espressi attraverso le sfumature, più che con i toni pieni. Waiting To Happen / 36 ha l’imperfezione dei dischi che precludono a grandi cose, lasciandole già presagire tramite materiali preziosi.

Gli ultimi articoli di Massimo Garofalo

Condivi sui social network:
, ,

About Massimo Garofalo

Critico cinematografico, sul finire degli anni '90 sono passato a scrivere di musica su mensili di hi-fi, prima di fondare una webzine (defunta) dedicata al post-rock e all'isolazionismo. Ex caporedattore musica e spettacoli di Caltanet.it (parte web di Messaggero, Mattino e Leggo), ex collaboratore di Leggo, il 4 ottobre 2002 ho presentato al cyberspazio RockShock. Parola d'ordine: curiosità. Musica preferita: dal vivo, ben suonata e ad altissimo volume (anche un buon lightshow non guasta)
View all posts by Massimo Garofalo →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.