Pankow: Life Is Offensive And Refuse To Apologise

Condivi sui social network:

Pankow

Life Is Offensive And Refuse To Apologise

(Cd, Minus Habens/Audioglobe, 2002)

industrial

Arrivati ormai alla quinta (o sesta?) reincarnazione, i Pankow continuano ad essere una delle più belle realtà italiane, apprezzati in tutto il mondo, in ambito industrial e post-punk. Oggi Alex Spalck, FM, Hitchell Attee, E.R sono autori di musiche probabilmente più feroci che in passato, in cui le ritmiche emergono da un caos organizzato per trasformarsi in energici ceffoni, diretti in faccia all’ascoltatore, per svegliarlo definitivamente dal torpore sonoro in cui s’è beato prima di affrontare il ciclone Pankow. Che è fatto di ritmi frammentati, di liriche ironiche e nichiliste, di suoni robotici e guasti.
Life Is Offensive And Refuse To Apologise, edito dalla barese Minus Habens, è custodito in un candido box di cartone bianco, un contenitore che rimanda ad un concetto di purezza che mai è andato perduto nei Pankow e che continua a pervadere anche questo disco, squisitamente anarchico come solo chi è veramente libero può essere.

Gli ultimi articoli di Massimo Garofalo

Condivi sui social network:

About Massimo Garofalo

Critico cinematografico, sul finire degli anni '90 sono passato a scrivere di musica su mensili di hi-fi, prima di fondare una webzine (defunta) dedicata al post-rock e all'isolazionismo. Ex caporedattore musica e spettacoli di Caltanet.it (parte web di Messaggero, Mattino e Leggo), ex collaboratore di Leggo, il 4 ottobre 2002 ho presentato al cyberspazio RockShock. Parola d'ordine: curiosità. Musica preferita: dal vivo, ben suonata e ad altissimo volume (anche un buon lightshow non guasta)
View all posts by Massimo Garofalo →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.