Ministri: La Piazza

Questi spaccano. E di brutto. L’anticipo del secondo album dei Ministri è un appetitoso antipasto di rock adrenalico e testi da denuncia sociale

Ministri

La Piazza

(Ep, Black Out/Universal, 2008)

alternative rock

_______________
Davide, Federico e Michele. Stampatevi bene in mente i nomi dei membri dei Ministri perché ne sentirete parlare spesso tra qualche mese. Dopo il primo full-lenght rockettone di 12 canzoni uscito nel 2006 intitolato I Soldi sono Finiti ([url]www.rockshock.it/news.asp?id=2304[/url]), dove provocatoriamente su ogni copertina dell’album era stato incollato un vero e proprio euro, la giovanissima band milanese ha riscontrato piano piano un discreto consenso, numerose richieste di concerti in giro per l’Italia, ed una partecipazione inusuale per una band sconosciuta sul proprio myspace sempre più cliccato.

Nell’estate appena passata i tre hanno pubblicato questo Ep di 4 pezzi supportato dal video La Piazza che dà il titolo della nuova release, per accontentare il pubblico affamato di nuove canzoni, in attesa del secondo album previsto per l’inizio del 2009. Ed un altro video, quello di Diritto al Tetto delinea ancora più marcatamente il loro mondo musicale: chitarre adirate, testi acidi, voce squarciata, batteria pestata a mille, che in molti accostano il loro sound esagerando agli Afterhours più selvaggi.

I testi graffianti cantati in italiano denunciano un Paese malridotto con i suoi problemi. Le melodie sposano in parte il classico cantautorato nazionale che sorretto da un rock tiratissimo si evolve in un mix sonico travolgente. In definitiva c’è un grande hype sul prossimo disco e con questo piccolo antipasto crediamo che i tre Ministri, che di talento ne hanno da vendere, spaccheranno i timpani e otterranno un crescente successo.
Da monitorarli assolutamente.

Gli ultimi articoli di Luca Paisiello

Condivi sui social network:
Default image
Luca Paisiello
Articles: 434
Available for Amazon Prime