Midnight Faces: Fornication

Non c’è niente di meglio che suonare vintage per essere contemporanei. I Midnight Faces lo sanno, ecco perché Fornication è un debut album che merita un attento e prolungato ascolto

Midnight Faces

Fornication

(Cd, Autoproduzione)

elettropop, shoegaze

__________________

Sono un duo e vengono da Washington. Si chiamano Midnight Faces e hanno da poco pubblicato Fornication, il loro debut album. Al momento, almeno in Italia, poco si conosce di Philip Stancil e di Matthew Warn, a parte il fatto che entrambi vantano trascorsi musicali di tutto rispetto (Warn è stato cofondatore dei Saxon Shore) e che solo verso la fine dell’anno scorso il loro sodalizio ha cominciato a prendere forma. In queste 10 tracce autoprodotte sono riusciti a plasmare un suono unico, frutto dell’unione delle strutture potenti di Warn con la voce ipnotica di Stancil. E che lascia il segno.

Sin dalla prima traccia (la title track Fornication) risulta chiaro che il sound dei Midnight Faces è fortemente contemporaneo, nel senso che cavalca quell’onda creata da gruppi come Capital Cities ed Empire of the Sun (e dominata dai francesi Daft Punk), ma lo fa con sonorità vintage, ripescate a piene mani dagli anni ’80 (Holding on). Con un pizzico di maestria e sapiente uso delle proporzioni riescono ad allontanarsi dal pericolo emulazione e a costruirsi una spiccata personalità, che fluisce traccia dopo traccia in un incedere rassicurante e confortevole. L’elettropop di questo album strizza l’occhio allo shoegaze, regalandoci atmosfere di profonda apertura che fanno da cornice a testi di vario genere, e che spaziano verso lidi a volte meno elettronici (Identity), altri più danzerecci (Kingdom come).

La semplicità, lo stile diretto e mai calante di Fornication, insieme alla potenza espressiva dei Midnight Faces riusciranno di certo a mettere d’accordo gli ascoltatori più diversi: che siate nostalgici degli anni ’80 o nuovi seguaci dell’ondata alternative dance di questi ultimi tempi, qui troverete pane per i vostri denti.

[soundcloud url=”http://api.soundcloud.com/tracks/94491560″ width=”100%” height=”166″ iframe=”true” /]

Gli ultimi articoli di Simona Fusetta

Condivi sui social network:
Default image
Simona Fusetta
Articles: 323