Gemini Blue: recensione di Players Will Play, Lovers Will Play

Players Will Play, Lovers Will Play è un disco che merita la ribalta della scena alternative internazionale e i Gemini Blue sono (già!) pronti ad affrontarla nel migliore dei modi.

Gemini Blue

Players Will Play, Lovers Will Play

(Artist First)

garage rock, alternative rock, blues rock

________________

L’album di debutto del duo lombardo Gemini Blue è una bella dimostrazione del talento di questa giovane band.

Players Will Play, Lovers Will Play prende i generi e li rivolta come un calzino: garage rock, alternative rock e blues rock sono dei nuovi (dinamici) mutaforma in mano a questi due ragazzi (Osasmuede Aigbe e Giacomo Sansoni), che si spendono tra batteria acustica, drum kit elettronici, chitarre ultra-effettate, basso e qualche loop.

Probabilmente il loro punto di partenza sono le canzoni mandate giù a memoria dei The Black Keys, a cui aggiungono abbondanti dosi di improvvisazione, ma anche echi tribali, timidi cenni di hip hop e spruzzatine di altri generi che raramente hanno a che fare con l’ordinario (Dreaming), bensì con lo straordinario, per la capacità di generare un amalgama che diverte e tiene vivo l’interesse per i 40 minuti della durata dell’album (la title track e Demons of the City su tutte).

Insomma, Players Will Play, Lovers Will Play è un disco che merita la ribalta della scena alternative internazionale e i Gemini Blue sono (già!) pronti ad affrontarla nel migliore dei modi.

 

https://www.facebook.com/gemini.blueee

Gli ultimi articoli di Massimo Garofalo

Condivi sui social network:
Massimo Garofalo
Massimo Garofalo

Critico cinematografico, sul finire degli anni '90 sono passato a scrivere di musica su mensili di hi-fi, prima di fondare una webzine (defunta) dedicata al post-rock e all'isolazionismo. Ex caporedattore musica e spettacoli di Caltanet.it (parte web di Messaggero, Mattino e Leggo), ex collaboratore di Leggo, il 4 ottobre 2002 ho presentato al cyberspazio RockShock.
Parola d'ordine: curiosità.
Musica preferita: dal vivo, ben suonata e ad altissimo volume (anche un buon lightshow non guasta)

Articoli: 774