Ciaparat ‘d le Grange: recensione di Oh, no!

Torna la family band Ciaparat ‘d le Grange. Ed subito punk-rock!

Ciaparat ‘d le Grange

Oh, no!

punk-rock, hardcore melodico

_______________

Come si fa a non guardare con simpatia i Ciaparat ‘d le Grange? Si tratta di una family band (padre + 2 figli, ce ne eravamo occupati qui) che da Nole frazione Grange (TO) ora sono pronti per sbarcare (a quanto pare) anche in Germania.

I nostri fanno di necessità virtù e esprimono tutto il loro amore per il punk-rock dai Ramones in poi in piena estetica DIY (Do It Yourself), con tutti i limiti del caso, ma anche con una spontaneità e vivacità da fare invidia a molti.

Rispetto agli esordi, con Oh, no! Walter Castagno e famiglia (Samuele alla chitarra, classe 2008, e Dario alla batteria, classe 2010) continuano sì a cantare in piemontese estremo, ma sempre più spesso l’italiano si fa largo nei loro testi, tra riflessioni profonde tanta, tantissima ironia.

Anche le influenze musicali si allargano, e ora tengono in considerazione anche l’hardcore melodico.

I limiti tecnici e l’approccio un po’ naif vengono subito al pettine. La voglia di divertirsi e di divertire… pure!

Guardateli in azione nel video qui sotto: impossibile non guardarli con simpatia e anche un pizzico di invidia, per la serietà con cui non si prendono sul serio, per la gioia di suonare insieme che trasudano a ogni nota.

 

Facebook

Gli ultimi articoli di Massimo Garofalo

Condivi sui social network:
Massimo Garofalo
Massimo Garofalo

Critico cinematografico, sul finire degli anni '90 sono passato a scrivere di musica su mensili di hi-fi, prima di fondare una webzine (defunta) dedicata al post-rock e all'isolazionismo. Ex caporedattore musica e spettacoli di Caltanet.it (parte web di Messaggero, Mattino e Leggo), ex collaboratore di Leggo, il 4 ottobre 2002 ho presentato al cyberspazio RockShock.
Parola d'ordine: curiosità.
Musica preferita: dal vivo, ben suonata e ad altissimo volume (anche un buon lightshow non guasta)

Articoli: 775