Colonia: A Camp

Ritorno in piena forma di A Camp con Colonia, tra ritmi rock, atmosfere fiabesche e sensuali fusioni folk

A Camp

Colonia

(Cd, Reveal Records)

pop, rock

______________

acampSuono cristallino, ballate facilmente orecchiabili e melodie dal ritmo pulito e cadenzato: la seconda fatica da solista di Nina Persson, voce dei Cardigans, è già nei negozi.

Colonia è il titolo del suo ultimo album, e lei per l’occasione si fa chiamare A Camp. Dodici tracce a metà strada tra rock e pop, un rock molto più soft di quello dei Cardigans, anche se a volte la delicatezza della voce di Nina poteva trarre in inganno.

Il pop ovviamente non è da confondere con le commercialate vendute sotto questa etichetta. Qui si parla di pop sofisticato, elegante e riflettuto. Insomma, sono facilmente individuabili lo spessore musicale della cantante e le ore passate in studio.

Il disco comincia con The Crowning, la cui melodia ricorda favole principesche e filastrocche per bambini, e prosegue con il primo singolo, Stronger Than Jesus in cui il rock si impone gentile ma deciso.

L’atmosfera fiabesca torna con Bear On The Beach, che inizia con il suono di un carillon, per poi venire sostituita da uno stile anni ’80 con le sensuali note di Here Are Many Wild Animals.

La perla del disco è I signed The Line, in cui la voce pulita e vellutata di Nina rispecchia al meglio i lineamenti del suo viso, spigoloso e gentile.

Forte della popolarità dei Cardigans, A Camp unisce al rock sospirato una concezione di folk tutta sua, nata dalla fusione delle sue origini scandinave con le influenze dei sound della sua patria di adozione, gli Stati Uniti.

I fan dei Cardigans si stanno già godendo il ritorno in piena forma di A Camp, gli altri hanno un’ottima occasione per farne la sua conoscenza.

Gli ultimi articoli di Angela Corrias

Condivi sui social network:
Default image
Angela Corrias
Articles: 11
Available for Amazon Prime