UMA: Veleno

Veleno, l'esordio della promettente band italiana UMA

UMA

Veleno

(CD, Black Fading /Action Directe)

alternative  rock


_______________

RGB baseDiretti e riflessivi possono essere definiti gli UMA, band italiana nata nel 2005 che finalmente è riuscita a lanciare sul mercato nazionale il disco di esordio Veleno.

Non si nascondono di certo dietro le loro influenze, anzi, ne fanno buon uso per creare strutture melodiche tipiche del genere alternative rock ma allo stesso tempo originali e convinte.

Veleno, è un buon disco, ben registrato, sviluppato su dieci traccie dove l’immediatezza è padrona senza lasciar il tempo di respirare a chi lo ascolta.

Apre l’album, La Festa, canzone che ricorda lo stile inconfondibile degli Afterhours, dove la linea vocale è la parte trainante; segue la punkeggiante Piccoli Mondi, brano che da sicuramente la spinta in più che il disco prometteva, un semplice ma diretto riff di chitarra su cui si poggia la grinta della batteria e del basso ottimamente amalgamate dalla voce.

E poi si corre, corre e corre tra Veleno e Ucciderei, canzoni che potrebbe diventare tranquillamente singoli radiofonici, passando per maratone senza fiato come L’impiccato e Liquore.

Forse un pizzico di originalità in più servirebbe ma ascoltando dischi come questo a volte ci si chiede che cosa ha in meno rispetto a quello di molti artisti italiani?

Ascoltarlo è il minimo.

Gli ultimi articoli di Stefano Pastorelli

Condivi sui social network:
Default image
Stefano Pastorelli
Articles: 28