The Living Daylights: Ways To Escape

In Ways To Escape energia e freschezza per un album schietto e spartano che sicuramente, trattandosi di un esordio, è un buon punto di partenza

The Living Daylights

Ways To Escape

(Cd, Fond Of Life/No Reason Records, 2008)

punk-rock

_______________

Le vie di fuga del titolo sono state già percorse da molti, e certo l’originalità non è tra i punti forti di Ways To Escape. Tuttavia l’insieme è a tratti molto gradevole, con il suo costante fondere o alternare una asprezza genuina a melodie orecchiabili e ritornelli cantabilissimi che si ricordano a lungo.

Si tratta di dodici tracce veloci e adrenaliniche, a cominciare da Carve It Out che apre il disco come un coro da stadio. L’album si mantiene poi abbastanza compatto su quella linea, lasciando però spazio anche alla conclusione sospesa e misteriosa di , all’attacco acustico di My Return, alle accelerazioni di Wasted On The Rain e Frustrations And Releases, al più morbido e introspettivo Undertow.

Il quintetto di Lincoln (Sam Cook, voce, Matt Hendry e Alex Johnson alle chitarre e cori, Kurt Colman al basso e Dan Brogan alla batteria) ha esordito qualche mese fa con le cinque tracce dell’Ep The Living Daylights ed è in tour per l’Europa con tre imminenti tappe in Italia, a Piacenza, Milano e Vicenza.

Gli ultimi articoli di Miranda Saccaro

Condivi sui social network:
Default image
Miranda Saccaro
Articles: 176