Stiv: Quel Triangolo Delle Meduse

Nuovo lavoro discografico, dell'eclettico Stefano Tirella che - nascosto dietro moniker Stiv - congiunge in dodici tracce la sua esperienza da musicista, dj, produttore e speaker radiofonico. Un disco di collaborazioni e contenuti interessanti dove dialogano, elettronica e rock, musica e parole

Stiv

Quel Triangolo Delle Meduse

(Cd, Musical Brain)

elettronica, rock, psichedelia

________________

Stiv- Quel Triangolo Delle MeduseParlato e cantato. Elettronica e rock. Queste le parole chiave di Quel Triangolo Delle Meduse, nuovo album frutto dell’ eclettico talento del fiorentino Stiv, nella vita Stefano Tirella,  conosciuto come speaker radiofonico, musicista, produttore e dj e presentatore televisivo.

Dodici brani con testi ermetici e stralunati, su basi elettroniche orecchiabili e coinvolgenti.

Tante mani collaboratrici in questo album accanto a Stiv: Lisa Dplymasia (Lilies On Mars, collaboratrici/chitarriste di Franco Battiato), Giacomo Castellano (già chitarrista con Gianna Nannini, Adriano Celentano, Vasco Rossi), Marina Mulopulos (Almamegretta), Davide Perucchini (fonico dei Verdena), Remo Remotti, Gianmaria Acussani (Prozac +) e campionamenti concessi da Franco Battiato e Gladys (Cassius).

Una ricchezza di idee musicali e un’immediatezza dei testi che spaziano, con poche parole semplici e dirette, sull’amore, sul  sesso e sulla società con ironia.  “Semplice come vivere/facile come piace a me” dice Stiv nella sesta traccia, Barracuda, una delle più interessanti e divertenti.

D’altronde lo stesso Stiv, nel trascinante singolo di lancio di questo suo disco, Invetoparoleperte, afferma che “Non serve un testo sai per questa mia canzone/ Perché non ci son parole sai per dichiarare amore”.

Gli ultimi articoli di Sara Lilli

Condivi sui social network:
Default image
Sara Lilli
Articles: 34