The Persian Leaps: recensione di Machines For Living EP

Per gli amanti di band come Teenage Fanclub e R.E.M. nulla di nuovo ma un gradevole ascolto da questo EP dei The Persian Leaps.

The Persian Leaps

Machines For Living

(Land Ski Records)

indie pop, indie rock, americana

________________

Formatisi da un decennio a Minneapolis, il progetto The Persian Leaps ha visto in uscita diversi Ep nel corso degli anni, fra i quali anche questo Machines For Living, lavoro composto da 5 tracce.

Primo estratto è anche la prima traccia dell’ep, Alright Alright riporta alle atmosfere di band come R.E.M. e Teenage Fanclub ma anche a lavori più datati tipo certi singoloni anni ’70 dei Kinks.

Maybe Time Will Let Me Forget è un classico singolo di americana che non sfigurerebbe nel repertorio di Evan Dando e si ascolta gradevolmente pur sapendo di già sentito.

Anche con Lipreader Dyslexia l’idea è tremendamente di già sentito ma non si può dire che non sia ben prodotto o sia poco interessante; è semplicemente poco originale.

La sensazione persiste con Beautiful Inside e con la conclusiva The Nicest Away, unico brano che ho trovato di livello più scadente rispetto al resto dell’ep.

Nulla di nuovo, nulla che stupisca, ma comunque un buon lavoro per un ascolto veloce e non particolarmente impegnato.

https://thepersianleaps.com

;

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
Fabio Busi
Fabio Busi
Articoli: 380