The Glan: Fuss

Condivi sui social network:

The Glan

Fuss

(Fontana Indie Label 1933)

indie rock

_______________

https://youtu.be/tCFOBMogCX0

 

The Glan - Fuss recensioneE’ ancora la provincia emiliana a rivelarsi come fucina di talenti dell’indie-rock italico. I The Glan, infatti, arrivano da Correggio e Fuss è il loro album di chiaro respiro internazionale.

nostri non hanno paura di sporcarsi le mani, mischiando le carte delle loro aspre chitarre indie con abbondanti dosi di synth che sembrano arrivare, così come spesso il cantato, direttamente dall’Inghilterra degli anni ’80.

Ritmiche sempre giuste, momenti ipnotici piazzati al posto giusto (I Walk Alone), un pizzico di irriverenza e tanto divertimento: i The Glan hanno dalla loro soprattutto una capacità di scrittura di melodie catchy tanto rara quanto necessaria.

Con Future will embrace you (ever) i The Glan riescono nel piccolo miracolo di suonare indie e mainstream allo stesso tempo, così solo come i Franz Ferdinand sono riusciti a fare (seppure i nostri c’entrano poco con la band scozzese).

Cantati in un inglese credibile,  i testi affrontano i travagli di rapporti di amicizia e sentimentali.

Insomma, i The Glan di confusione (Fuss) ne hanno solo nel titolo dell’album, per il resto… idee chiarissime e talento da vendere.

Gli ultimi articoli di Massimo Garofalo

Condivi sui social network:
,

About Massimo Garofalo

Critico cinematografico, sul finire degli anni '90 sono passato a scrivere di musica su mensili di hi-fi, prima di fondare una webzine (defunta) dedicata al post-rock e all'isolazionismo. Ex caporedattore musica e spettacoli di Caltanet.it (parte web di Messaggero, Mattino e Leggo), ex collaboratore di Leggo, il 4 ottobre 2002 ho presentato al cyberspazio RockShock. Parola d'ordine: curiosità. Musica preferita: dal vivo, ben suonata e ad altissimo volume (anche un buon lightshow non guasta)
View all posts by Massimo Garofalo →