Porcupine Tree: Recordings

Condivi sui social network:

Porcupine Tree

Recordings

(Cd, Kscope)

rock, progressive, alternative

____________

porcupine-tree-recordingsUna band così ampiamente acclamata come i britannici Porcupine Tree, nati negli anni ’80 da un progetto solista del frontman Steven Wilson, acquisisce col passare del tempo sempre più prestigio, attirando a sé un maggior numero di fan oppure, se la si vuole considerare come mera economia di mercato, nuovi potenziali consumatori. Quindi, per la gioia dei collezionisti sarà nuovamente reperibile la ristampa del ricercatissimo album Recordings, risalente ad ormai circa un decennio fa.

L’originaria uscita discografica consisteva in un’edizione limitata, ragion per cui il disco in questione finì per divenire una sorta di cimelio per i fortunati che ne erano in possesso: la nuova edizione non è dissimile dalla prima e resterà immutata nella tracklist e nell’artwork, con un’unica eccezione: è presente una confezione deluxe con digi-book.

I nove brani di Recordings risalgono all’arco temporale 1998-2001, vale a dire che la loro incisione avvenne in contemporanea alla realizzazione dei due album Stupid Dream e Lightbulb Sun: del primo, in particolare, questo disco eredita la celeberrima Even Less, in questo caso in una versione estesa di ben quattordici minuti. Tuttavia questo non è l’unico gioiello di questo cd: l’apertura è magistralmente affidata alla potente Buying New Souls, mentre la sognante Oceans Have No Memories sembra la melodia perfetta per i titoli di coda dell’album. Salde, in questo trascinante flusso e riflusso melodico, si scoprono altre rocce portanti, come Ambulance Chasing, intermezzo strumentale di corrosivo prog-rock.

Sebbene la carriera dei Porcupine Tree possa vantare già  numerose perle, Recordings resta ad ogni modo irrinunciabile nella loro discografia, soprattutto perché è quasi impossibile non venirne stregati già ad un primo ascolto grazie alla fluidità con la quale la vena più riflessiva si amalgama con la componente più dinamica. L’unica, insolita eccezione è forse costituita dalla solare e ritmata Access Denied.

Gli ultimi articoli di Delia Bevilacqua

Condivi sui social network:
, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.