Les Brucalifs: Tearunner

Condivi sui social network:

Les Brucalifs

Tearunner

(Ep, Garage Records)

brit-pop, rock

____________

 

Les Brucalifs- Tearunner

Si apre con un semplice e lineare riff di chitarra elettrica questo nuovo Ep de Les Brucalifs, gruppo nostrano che, più che nel Nord Est, sembra avere le proprie radici in un allucinatorio mondo nato dalla mente dello scrittore Lewis Carroll. Ma c’è di più: per riempire questo puzzle geografico, dovremmo tener conto di un altro tassello, come vedremo non trascurabile: l’attitudine brit.

Tearunner comincia a solleticare le orecchie al primo ascolto e ci si vede costretti, come una novella Alice scivolando nella tana del Bianconiglio, a tuffarsi in un passato musicale dalle calde tinte estive. Probabilmente dall’altra parte si riemerge su una qualche spiaggia californiana o, in alternativa, sulle frequenze di una trasmissione radiofonica inglese degli anni ’60.

E’ la band in primis a definire poi, tra le sue linee guida, la musica di Oasis, Strokes e Kasabian come grandi ispiratori: cambia l’epoca, più recente, ma il sound della corrente revival resta mantiene il vecchio stile, come si riflette nell’impostazione vocale, nell’uso diffuso dell’eco, nella predominanza di semplici e memorizzabili giri di chitarra. Un disco, quindi, decisamente vintage, ma non per questo anacronistico. Anzi, rinfrescante, a dispetto del clima estivo che richiama insistentemente.

Anche i ritmi variano nel corso dei cinque pezzi che compongono questo quadro musicale: le danze si aprono con l’andamento ripetitivo e persuasivo di Alibi, mentre il sipario cala con il ritmo più malinconico  e fischiettante di Sgt Liridon. Tra tutte però, il primato di orecchiabilità ed energia va senza dubbio alla trascinante Smash Or Fix.

Con questo conciso lavoro Les Brucalifs assestano dunque un colpo ben riuscito nell’accattivarsi l’attenzione del pubblico.


Gli ultimi articoli di Delia Bevilacqua

Condivi sui social network:
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.