Live Footage: Moods Of The Desert

Condivi sui social network:

Live Footage

Moods Of The Desert

(Planetarium Records)

post-rock, ambient

_______________

live-footage-moods-of-the-desertDefinire Mike Thies e Topu Lyo semplici musicisti non rende giustizia alla loro arte: sono principalmente scultori di musica. Il loro progetto, Live Footage, nasce nel 2007 a Brooklyn non per fare musica per un pubblico rock, ma piuttosto per comporre musica adatta a gallerie d’arte, sfilate di moda, party nei loft, teatri, documentari, colonne sonore. Le loro composizioni sono state adottate da importanti brand come la francese Van Cleef & Arpels, Cole Haan, nonché per l’ UNICEF. Inoltre hanno fatto tour per tutto il mondo con altre band.

Con tastiere, percussioni, violoncello, samples e loop il duo newyorkese ha composto il primo concept album (discograficamente il quinto) dal titolo Moods Of The Desert, titolo eloquente che appunto trasferisce in musica gli stati d’animo della visione del deserto, luogo meditativo ed affascinante.

La sua sconfinatezza si palesa in Deep Night, dove il gruppo inizia ad elaborare con pennellate ambient tutte le sensazioni che possono palesarsi in una notte tranquilla, ma che conserva sempre quell’alone di mistero tipico dello scenario di quelle zone aride.

Moods Of The Desert rapisce con l’immagine delle dune e della brezza che va a viene (rappresentato da tastiere, violoncello ed altri effetti). Il duo crea uno scenario senza confini, una musica che si disperde all’orizzonte e continua all’infinito. Il suono è celestiale, carico di positività e riflessioni.

Post Rain, Wet Field offre riflessioni dopo una fitta pioggia. L’animo è lievemente turbato, come suggerito dai suoni stavolta meno paradisiaci rispetto al brano precedente.

Le manipolazioni sonore di View From A Desert Elicopter simulano un elicottero che si innalza e guarda dall’alto la maestosità del deserto.

Dotato di un sound molto evocativo, Moods Of The Desert centra in pieno lo scopo (nonostante la sua brevità): suscitare molteplici emozioni e sensazioni giocando con i suoni. Il deserto è solo il punto di partenza, non la meta. Le forti sensazioni provocate dal deserto permettono una profonda introspezione, con reazioni emotive incontrollabili. Non ultimo, Moods Of The Desert è anche la contemplazione della natura e delle sue creazioni.

 

 

Gli ultimi articoli di Alessio Morrone

Condivi sui social network:
, ,