Kudzu: Defeated

Condivi sui social network:

Kudzu

Defeated

(Push & Pull Records)

post punk, elettronica, new wave

____________________

 

Kudzu - Defeated (cover)È fresco di uscita il nuovo album dei Kudzu, duo del Missouri composto da Seth Goodwin (voce, synth e drum programming) e Mark Gillenwaters (voce, chitarra). Influenzati dalla musica degli anni ’80, sono riusciti a dare vita a un suono tutto loro, una commistione di quei generi che hanno caratterizzato uno dei decenni più prolifici – quanto bistrattati – della storia della musica.

Defeated è il nome del contenitore all’interno del quale si muovono queste nove tracce, che spaziano dal post punk più spinto (Some cops, Burn yourself) all’elettronica più ‘danzereccia’ nell’accezione synth pop (No backbone, One purpose), dal rock con derive pop (When you were mine) / dark (B.I.Y.E., Balking the grave) / elettronico (Sleep in disguise) fino alla new wave (Defeated).

Nato come una reazione al disappunto e alla frustrazione emersi nei confronti della realtà, ma anche in una sorta di periodo di transizione da quel punk ‘fai da te’ al quale senti in un certo senso di appartenere ancora ma da cui ti allontani per superati limiti di età (dalle parole dello stesso Seth), Defeated contiene liriche che puntano più sulle emozioni, nella volontà di trasmettere qualcosa di concreto, più che semplici belle parole sulla carta.

Ce n’è per tutti i gusti in questa release in digital download e cassetta, formati che rispecchiano le due epoche a cui la musica dei Kudzu è legata a doppio filo. Con il grande ritorno, dopo quello del vinile, anche del supporto su nastro, in crescita soprattutto negli Stati Uniti nel corso dell’ultimo anno.

Gli ultimi articoli di Simona Fusetta

Condivi sui social network:
, , ,