Infall: Silent

Silent degli Infall vi stupirà e non poco. Caos e ordine si mescolano tra di loro creando una poesia orecchiabile senza precedenti

Infall

Silent

(This Is Core Records)

post hardcore, mathcore

_______________

 

Infall: SilentGli Infall, gruppo mathcore, hanno pubblicato un nuovo album, Silent tramite la This Is Core Records. L’album è stato masterizzato da Alan Douches (Converge, ETID, Dillinger, Mastodon) presso West West Side Music (NY). Il gruppo ha fatto il suo esordio nel 2015 con l’uscita di Nitecomes, un EP che ha fatto conoscere al pubblico il gruppo di Arona.

Il loro obiettivo è di proporre canzoni d’impatto senza pensare alle mode ed ai cliché del genere, cercando di esprimersi come band che suona “davvero”, sia in live che in studio. Cosa che si percepisce senza troppa difficoltà anche da questo album, non vi nego che ai primi accordi, me li sono visti davanti su di un palco a suonare e cantare come se fossi in un live.

Le canzoni passano da caos ad ordine, in un sound che vuol collocarsi a cavallo tra i tardi anni ’90 ed i giorni nostri, si passa da voci di bambini che ti lasciano di stucco perché non te li aspetti a momenti di puro hard core dove la potenza vocale e musicale non lascia spazio ad alcun fraintendimento, per poi ritornare nuovamente a una calma musicale ordinata e composta. Un esempio è la canzone numero cinque (Who) The Hell’s Inside My Head in cui tutto quello che vi ho descritto viene a materializzarsi e non disturba il caos, anzi gli elementi cosi inseriti danno carattere ai pezzi, li rendono originali, piacevoli e di sicuro non noiosi.

L’intro che più mi è piaciuto, tant’è che mi ha pure fatto rizzare i peli delle braccia con annessi brividi è sicuramente quello di Birth, fatico anche a descriverlo questo brano per quanto mi sia piaciuto, sia la parte musicale e sia la parte vocale, la chitarra è spettacolare e non vi nego che spero di vederli dal vivo.

 

Gli ultimi articoli di Iolanda Pompilio

Condivi sui social network:
Default image
Iolanda Pompilio
Articles: 53