Ghost : Meliora

Condivi sui social network:

Ghost

Meliora

(Spinefarm/Universal)

moom metal

________________

[youtube id=”6A-IoOEPbUs” width=”620″ height=”360″]

ghost-meliora-recensioneMetal Band svedese fondata nel 2010, i Ghost pubblicano la terza opera, Meliora, all’indomani della presentazione del nuovo misterioso singer, Papa Emeritus III, che prosegue la linea dinastica degli altri due singer che l’hanno preceduto. I 10 pezzi di questo album sono teatrali, cupi, bellicosi, con fraseggi prog e cavalcate metal delle più iraconde.

Sulla scena i Ghost sono un gruppo piuttosto pittoresco che ha avuto l’onore di aprire i tour di Paradise Lost, Mastodon e Opeth. I suoi membri indossano maschere e tuniche nere, mentre il Papa-cantante dal canto suo si esibisce vestito con abiti vescovili dai simboli satanici, l’orribile viso pitturato con una caratteristica maschera scheletrica e sul capo sfoggia una mitra pastorale.

Le atmosfere dark sono piuttosto pregne di chitarre e un velo di tastiera che celebra messa (come nella strumentale Devil Church) con melodie orecchiabili, con quel misto di orrore e blasfemo che riporta a gruppi come Mayhem, Sarcofago e Devil Doll.

Non sempre si tratta di musiche metal, From The Pinnacle of The Pit ha sfumature prog-psichedeliche, He Is è una ballata malinconica heroic metal con un gradevole riff acustico che accompagna il brano, la sorprendente Deus In Absentia richiama quelle sonorità alla Supertramp.

Disco chiaramente controverso ma anche coraggioso nel mescolare diversi ingredienti sonori con il black metal di vecchio stampo, con tempi non dannatamente veloci e riff diretti, per sorprenderci non solo per l’aspetto iconico.

I Ghost arriveranno a novembre in Italia in concerto.

Gli ultimi articoli di Luca Paisiello

Condivi sui social network:
, , , ,