dEUS: Keep You Close

Condivi sui social network:

dEUS

Keep You Close

(Cd, PIAS)

indie rock, alternative rock

_______________

deus-keep-you-closeTornano i dEUS a tre anni di distanza da quel Vantage Point che fece storcere il naso ai loro fans più fedeli che vedevano in quell’album un abbandono delle sonorità tipiche della band belga capitanata da Tom Barman, a favore di sonorità più commerciali.

Con questo Keep You Close la band torna in parte a sonorità meno ovvie, senza però abbandonare le atmosfere della loro ultima produzione.

La titletrack Keep You Close, con la quale si apre l’album, è molto interessante e presenta atmosfere molto intense regalate dagli archi.

Più o meno sullo stesso standard elevato anche la successiva The Final Blast, ma è con la terza traccia che arriva la prima sferzata di energia. Dark Sets In, che vede la partecipazione come back vocal di Greg Dulli) colpisce con riff graffianti ed un cantato rabbioso che riporta alle sonorità dei dEUS anni ‘90.

Notevole anche Twice, sempre con Dulli, seppure meno standardizzata della precedente traccia.

Una maggiore orecchiabilità si trova nella successiva Ghosts, brano son ritmi pop e sonorità meno affini al noise che uno si ricorda degli esordi, anche se nella seconda parte il brano si scatena alquanto.

Constant Now impreziosita di fiati, è il primo estratto dall’album, ma cala lievemente lo standard qualitativo con un poprock in stile anni ‘80; la qualità ritorna a salire di livellogià con la successiva The End Of Romance con le sue atmosfere soft ed un cantato di Barman quasi sussurrato.

In chiusura dell’album troviamo Second Nature e la lunga e complessa Easy.

In definitiva, questo Keep You Close potrà piacere maggiormente ai seguaci della prima ora, ma dovrebbe accontentare anche i nuovi proseliti della band belga.

Una piacevole conferma.

Ascolta l’album in streaming.

dEUS – Keep You Close (2011) by dEUSbe

 

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.