Cyber Society: The Visible Spectrum

Per chi ama l'elettronica e l'ambient questo The Visible Spectrum dei Cyber Society è assolutamente imperdibile. Uno degli album migliori dell'anno

Cyber Society

The Visible Spectrum

(Cd, Tannen Records)

elettronica, ambient

________________

CyberSociety_TheVisible-SpectrumSi chiamano Francesco Beltramini e Tiziano Zattera, entrambi sono ricercatori di suoni e si sono incontrati nel 2007 fondando i Cyber Society.

Questo The Visible Spectrum è come una colonna sonora elettronica di gran classe. Roba per palati fini, per intenditori.

Another World, brano di apertura, introduce questo viaggio con quasi 5 minuti di elettronica space-minimale che termina nella più robotica e cupa C12H17N204P, subito seguita dalla sperimentazione claustrofobica di Free Tibet.

Segue Il Primo Volo, brano diviso in Parte I e Parte II; le atmosfere si rilassano aprendosi quasi ad un genere chillout/ambient, più arioso nella Parte I e più acidulo nella Parte II. Con Sinfonia (Preludio) entriamo nel campo tanto congeniale all’artista Moritz Von Oswald.

Brano da cinque stelle la seconda parte della Sinfonia (Elettronica Contemporanea), autentica eccellenza nel genere. Hermes riporta alla mente il trip hop più ipnotico degli albori con aperture space che lo rendono una versione 2.0 del genere.

Ci si avvicina verso una fine che vorremmo non arrivasse con la liquidità di Trismegisto dove si notano inserti di fiati jazz che rendono il tutto, se mai fosse possibile, ancora più convincente.

Chiude l’ambient spaziale di Musicogeny che non lascia alcuna scelta se non quella di ripartire con l’ascolto dall’inizio.

Imperdibile. Uno degli album di musica  elettronica migliori dell’anno.

Ascolta The Visible Spectrum:

Cyber Society – The Visible Spectrum by Tannen Premiere

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
Immagine predefinita
Fabio Busi
Articoli: 375