Carlo Barbagallo: 9

Condivi sui social network:

Carlo Barbagallo

9

(Trovarobato, Malintenti Dischi, Stereodischi, Noja Recordings e Wild Love Records )

psichedelia, rock, americana

_______________

Carlo Barbagallo- 9Il siracusano Carlo Barbagallo arriva al nono disco in proprio e lo chiama proprio 9.

L’artista s’esprime con la lingua d’Albione e anche le coordinate musicali sono tute anglosassoni, da ambo i lati dell’oceano.

9 è infatti un disco in cui soul e jazz s’incontrano e fanno l’amore, in cui la psichedelia fuori dalle regole di Frank Zappa flirta con la scuola di Canterbury, in cui l’immediatezza pop dei Beatles s’abbraccia con le cavalcate sonore dell’Allman Brothers Band.

Barbagallo ha uno stile canoro che rimanda sia a Joe Cocker e sia al compianto Chriss Cornell, trovandosi a suo agio sui diversi passaggi sonori dell’album, che dal soul passa al funk attraverso un southern rock sanguigno e sudato d’altri tempi.

Insomma, con 9 Carlo Barbagallo realizza una felicissima (con)fusione di generi rimanendo però sempre a fuoco sulla sua missione: emozionare sempre e comunque l’ascoltatore. Missione: compiuta.

Gli ultimi articoli di Massimo Garofalo

Condivi sui social network:
,

About Massimo Garofalo

Critico cinematografico, sul finire degli anni '90 sono passato a scrivere di musica su mensili di hi-fi, prima di fondare una webzine (defunta) dedicata al post-rock e all'isolazionismo. Ex caporedattore musica e spettacoli di Caltanet.it (parte web di Messaggero, Mattino e Leggo), ex collaboratore di Leggo, il 4 ottobre 2002 ho presentato al cyberspazio RockShock. Parola d'ordine: curiosità. Musica preferita: dal vivo, ben suonata e ad altissimo volume (anche un buon lightshow non guasta)
View all posts by Massimo Garofalo →