PhaZer, Ibridoma e Broken Melody: tra rock lusitano e metal nostrano

Condivi sui social network:

PhaZer, Ibridoma e Broken Melody

(Cd, Alkemist Fanatix)

metal, rock

_______________

I PhaZer sono un quartetto portoghese formatosi nel 2004 e giunto al secondo Lp intitolato Kismet. L’album, dotato di buon ritmo,  è il classico disco rock che vuole essere musicalmente aggressivo, sfruttando un vocalist che raschia le corde vocali e dei buoni musicisti intorno, saltuariamente liberi di lasciar andare il proprio talento. Riff niente male, assoli ancora più gradevoli e batteria che non disdegna il doppio pedale fanno di Kismet un album più che godibile, con quella spruzzata di rock di stampo western americano che non guasta. (Voto:4/5)

Quintetto heavy metal italiano sono invece gli Ibridoma, che propongono il loro album omonimo, il quale segue due precedenti Ep. I nove brani molto heavy composti da un gruppo difficilmente paragonabile a grandi band del passato – sintomo di originalità, buon segno – hanno una struttura asciutta ma non banale, rabbiosi e qualitativi – godetevi le chitarre- rilassati e riflessivi. Curiosa e intrigante la scelta di inserire – in un contesto anglofono – un brano (Ibrido) cantato totalmente in italiano. Prova di qualità, indubbiamente. In bocca al lupo. (Voto:4/5)

Davvero appassionante questo Mirroring Identities dei Broken Melody, nativi della bella Sardegna e provvisti addirittura di tre chitarre. Tanto heavy metal in questo disco – secondo Lp della band – espresso in parecchie sue sfaccettature: brani potenti e ballad, doppi pedali e spruzzate di growl, assoli appassionanti come se piovesse. Forse i puristi potranno storcere un po’ il naso – la ricerca del melodic è costante – ma il consiglio è comunque di dare un’opportunità a Mirroring Memories, lavoro di una band per cui il metal non è un’opzione ma una realtà.  (Voto:4/5)

Gli ultimi articoli di Diego Angelino

Condivi sui social network:
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.