Mariposa

Domino Dorelli, album che sin dal titolo vuole esprimere la sua vocazione giocosa
Condivi sui social network:

Mariposa

Domino Dorelli

(Cd, Santeria/Audioglobe, 2002)

art rock

Attivi dal 1999, i Mariposa hanno fatto incetta di premi e riconoscimenti sia per la loro attività discografica (prima di quest’album Portobello Illusioni, del 2000, e la partecipazione ad una manciata di compilation), sia per i loro spettacoli teatrali, ovviamente ricchi di musica. Ma anche di sperimentazioni, provocazioni ed invenzioni, proprio come questo Domino Dorelli, album che sin dal titolo vuole esprimere la sua vocazione giocosa, ironica, fatta di incastri quasi casuali.

Musicalmente siamo dalle parti di un rock progressivo che vira verso improvvisazioni free, ma anche meravigliosamente in bilico tra espressioni acustiche e tentazioni elettroniche, citazioni classiche (Mozart su tutti) ed echi della lezione di Frank Zappa.

Sulla copertina dell’album c’è la fotografia di una pongoscultura di Sergio Giusti, parte integrante dell’album ed estensione dell’universo artistico dei Mariposa e di cui questo Domino Dorelli è solo una parte, quella (preziosa) comprimibile in un cd.

Gli ultimi articoli di Massimo Garofalo

Condivi sui social network:
Default image
Massimo Garofalo
Critico cinematografico, sul finire degli anni '90 sono passato a scrivere di musica su mensili di hi-fi, prima di fondare una webzine (defunta) dedicata al post-rock e all'isolazionismo. Ex caporedattore musica e spettacoli di Caltanet.it (parte web di Messaggero, Mattino e Leggo), ex collaboratore di Leggo, il 4 ottobre 2002 ho presentato al cyberspazio RockShock. Parola d'ordine: curiosità. Musica preferita: dal vivo, ben suonata e ad altissimo volume (anche un buon lightshow non guasta)
Articles: 638
Available for Amazon Prime