Joy As A Toy: Mourning Mountains

Condivi sui social network:

Joy As A Toy

Mourning Mountains

(Humpty Dumpty Records)

indie rock

_______________

 

Joy As A Toy- Mourning MountainsMourning Mountains è il terzo album del gruppo belga Joy As A Toy, formato da Gilles Mortio, David Pickard, Lola Bonfanti e Jean Philippe De Gheest.

La band belga si ispira a film fantasy e assorbe le influenze di atmosfere esotiche. Tra i precedenti lavori ricordiamo Valparaiso (2010) e Dead as a Dodo (2012), quest’ultimo creato prendendo spunto dalle atmosfere dei film di Dario Argento ed Alfred Hitchcock.

Con questo album, registrato in parte a Hoboken e in parte a Bruxelles, la band belga ha trasformato il suo eccellente e virtuoso parco musicale in qualcosa di più melodico, accessibile a tutti. È un disco caleidoscopico che lascia alcune ansie attraverso le sue tracce, concedendosi poi però ad atmosfere più esilaranti.

Nel brano Ghost Train abbiamo una linea di basso sensuale e contagiosa, troviamo cori paradisiaci in Cowboy Mode, Madhouse e Hipsters of the Apocalypse, che parte integrante di questo viaggio da sogno nel cuore dei tropici immaginari. Quando ascoltiamo l’album, infatti, sembra che si sta intraprendendo un viaggio, sin dall’ascolto della prima traccia, non abbiamo il tempo di “allacciare le cinture, il decollo è immediato”. L’album è composto da 8 tracce scintillanti ed armoniose, che professano la giocosità di un quartetto la cui apparente casualità è la squisita ciliegina sulla torta di una precisa e rifinita architettura pop.

La musica dei Joy As A Toy rinnova il rock ‘n’ roll moderno utilizzando percorsi alternativi e immergendosi nell’ignoto. Il quartetto ignora tutto ciò che è mainstream e cerca di seguire il proprio istinto dando vita ad album travolgenti che riescono a catapultare l’ascoltatore in mondi esotici.

 

Gli ultimi articoli di Gianmarco Simone

Condivi sui social network:
, , , ,