Domina Noctis: Second Rose

Il gothic metal dei Domina Noctis migliora anno dopo anno e ci regala belle soddisfazioni

Domina Noctis

Second Rose

(Cd, Black Fading Records)

________________
domina-noctisQuesta band emiliana è alla sua terza fatica, dopo un cd demo e il primo full lenght Nocturnalight. Con Second Rose i Domina Noctis fanno un ulteriore passo in avanti, migliorando il livello della produzione e della registrazione, e sfornano un disco di livello e respiro europei.

Si tratta dell’ennesimo disco gothic metal che, anche ad essere generosi, non aggiunge granché ad un panorama di genere già sovraffollato. Tuttavia, il livello dell’esecuzione e la qualità delle melodie permette ai Domina Noctis di ottenere la sufficienza sul mio personale cartellino.

D’altra parte, a livello italiano è difficile imbattersi in una compagine capace di produrre questo genere di musica a questo livello: capace, cioè, di rivaleggiare anche con le band scandinave ed est-europee più navigate nell’ambito del goth.

Nota di merito, dunque, per una band italiana che vanta un parco musicisti di tutto rispetto a cominciare dalla vocalist Edera, il cui contributo è decisivo per sostenere ad un buon livello tutto l’album.

Infine, è da segnalare la presenza di due cover ben arrangiate ed eseguite: Because of the Night di Patty Smith e Bang Bang di Cher. Tale variazione sul tema e la riproposizione di due brani ben noti al pubblico offre un momento di svago prezioso per l’economia dell’album.

Gli ultimi articoli di Luigi Raffone

Condivi sui social network:
Default image
Luigi Raffone
Articles: 42
Available for Amazon Prime