Rilievo: la recensione di Universale

Rilievo ricerca l'essenza e la libertà che si celano nelle cose: parliamo del nuovo EP, Universale, un piacevole incontro tra dream pop e tradizione autorale.
Condivi sui social network:

Rilievo

Universale

dream pop, rock psichedelico, soft rock, cantautorato italiano

________________

 

rilievo-recensione-universaleUniversale è un lavoro che ricerca l’essenza nascosta nelle cose e che cela, nella sua anima, la libertà.

Alessandro Corsini, vero nome nascosto dietro al moniker di Rilievo, dipinge, con le note, un affresco dalle tonalità verdi e azzurre, delicate e sfumate, che si manifesta in una semplicità compositiva intrigante, lontana dalle banalità e dalla standardizzazione delle scelte musicali imperante, e in una particolare attenzione posta nella ricerca delle sonorità, vero punto di forza dell’EP.

Le melodie soffuse ed eteree, le ritmiche lievi e quadrate e gli interventi graffianti, ma non violenti, delle chitarre (particolarmente apprezzabili nella conclusiva Mondo Migliore) costituiscono il fulcro compositivo di Universale, dettandone la linea artistica già a partire dall’introduttiva Sorgere, una breve e canonica strumentale che cala fin da subito l’ascoltatore nel mood avvolgente di questo breve progetto.

L’approccio vocale, valorizzato da un’interpretazione piuttosto indovinata e ben lavorato in fase di missaggio, e quello lirico rimandano, invece, inevitabilmente a una certa tradizione del cantautorato italiano, carica di amore e di un legame indissolubile con l’esistenza (Con Te Sto Bene), oltre che di una marcata vena di consapevolezza sociale tipicamente anni ’70 (Inutili Politiche).

Quanto proposto da Rilievo è, quindi, un piacevole incontro tra dream pop, carico di leggerezza e psichedelia, e tradizione autorale-compositiva nostrana che si sfoga in un assaggio di sole quattro tracce ma che riesce, comunque, a mescolare le giuste quantità di tutti gli ingredienti, al fine di dare vita a un’opera piacevole, interessante e ben costruita.

offerte-vinili-cd


Gli ultimi articoli di Alberto Maccagno

Condivi sui social network:
Default image
Alberto Maccagno
Articles: 20