The Drums: Portamento

Non lasciatevi traviare dalle atmosfere del primo singolo Money, il sound di Portamento, nuovo album dei The Drums si arrichisce di synth e ve li farà amare ancora di più.

The Drums

Portamento

(Cd, Universal/Island)

indie rock

________________


the-drums-portamentoDopo un esordio col botto, con l’album omonimo dello scorso anno, i The Drums  si sono trovati in corso di produzione di questo secondo album a dover affrontare l’abbandono della band da parte del chitarrista Adam Kessler.

Nel nuovo album Portamento, viene dato più spazio alle tastiere, antico amore dei The Drums, ma molte sonorità sono comunque rimaste affini al loro primo album, seppure qua non si trovi un singolo riempipista come Let’s Go Surfing.

Nonostante il suono di quest’album sia più maturo, già dalla prima traccia Book Of Revelation si capisce che Jonathan Pierce e Jacob Graham non hanno perso la qualità di creare perfette canzoni indie rock. Melodie leggere e ritornelli efficaci che non escono dalla testa, sono la caratteristica comune di molte tracce.

Days  è una canzone più malinconica, seppure caratterizzata da un ritmo brioso, mentre What You Were ha un giro di basso irresistibile e si avvicina a sonorità pop-wave.

Il primo singolo estratto, Money, è l’anello di congiunzione con i brani che fecero ingiustamente etichettare i The Drums come una surf-band.

Con Hard To Love, il sound si riempie di synth, mentre in I Don’t Know How To Love sembra quasi di sentire una versione indie pop dei Joy Division.

Tappeto di sonorità cosmiche per Searching For Heaven, un brano per solo synth e voce che stupisce per particolarità e qualità e che sembra spezzare in due l’album fra una parte più frizzante e una più cupa.

Please Don’t Leave, infatti si carica di atmosfere scure ma resta comunque affine al sound originario della band.

Le sonorità new wave arricchiscono invece la successiva bellissima If He Likes It Let Him Do It, che si conferma come uno dei brani di punta di questo Portamento, così come I Need A Doctor che accompagna ad un finale con la tormentata In The Cold e la più leggera How It Ended.

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
Immagine predefinita
Fabio Busi
Articoli: 375