Soundgarden: King Animal

Finalmente i Soundgarden ritornano con un nuovo lavoro, potente e irresistibile. Ma bando alle chiacchiere: la pubblicazione di Animal King è da considerarsi come l'avvenimento rock(shock) dell'anno

Soundgarden

King Animal

(Cd, Mercury)

grunge, rock, indie rock

_______________

recensione-Soundgarden-Animal KingSarà forse perché Criss Cornell e Co. mi sono sempre piaciuti, però io trovo che il loro ultimo King Animal sia davvero un gran bel discaccio.

I Soundgarden non hanno bisogno di presentazione: sono un gruppo seminale che – con bands come Pearl Jam, Alice in Chains e Nirvana – ha dato al grounge.

“Volevo solo prendermi una pausa e invece sono stato via per troppo tempo.” Canta Chris Cornell nella prima canzone Been Away Too Long.

Ufficialmente separati dal ’97, i grandi di Seattle avevano ripreso a lavorare insieme nel 2010 con un’apparizione al Lollapalooza e il disco-raccolta Telephantasm.

Finalmente i Soundgarden ritornano con un nuovo lavoro, potente e irresistibile. Il loro marchio di fabbrica c’è tutto: i loro accordi e i tempi inusuali che stemperano i consueti suoni punk, heavy e alternative in una densa amalgama di rock sornione e accattivante.

Ma bando alle chiacchiere: la pubblicazione di King Animal è da considerarsi come l’avvenimento rock(shock) dell’anno.

Si tratta di un album curato al millimetro, senza punti deboli e che non lascia spazio alla noia. Semplicemente non è stata prevista nessuna canzone mediocre e l’indice di gradimento s’incrementa ascolto dopo ascolto.

Sapientemente distillato da Adam Kasper (Foo Fighters, Nirvana, Pearl Jam), nello studio X di Seattle, King Animal ci riporta alle migliori atmosfere indie rock degli anni ’90 cariche però, di spunti originali e nuove influenze musicali.

Gli ultimi articoli di Luca Della Casa

Condivi sui social network:
Default image
Luca Della Casa

Fin da piccolo volevo fare il parrucchiere per cani poi però, per ragioni di salute, mi sono dedicato alla pornografia messicana che è la più sordida e squallida del pianeta.
Un uomo e un perchè. Brutto ma buono con un forte odore di zolfo. A floating Brain.

Articles: 17