Mezzala: Irrequieto

Secondo lavoro in studio per il cantautore genoano Mezzala, che con Irrequieto centra l’obiettivo di realizzare un disco ispirato ai cantautori nostrani degli anni ’70. Ovviamente, rivisitati a modo suo

Mezzala

Irrequieto

(The Prisoner Records)

folk, canzone d’autore

_____________________

MEZZALA-IRREQUIETOMichele Bitossi in arte Mezzala è uno stimato musicista e songwriter del panorama musicale indipendente italiano. Leader dei Laghisecchi, band acclamata da critica e pubblico sul finire degli anni ’90, forma con Stefano Piccardo i Numero6; parallelamente, scrive canzoni per altri e partecipa al progetto Nome. Per ultimo si dedica a un proprio disco solista, pubblica un libro e apre un’etichetta. Insomma, un uomo sempre in movimento che con la musica gioca a 360°, trovando ogni volta le parole meno scontate per definirla.

Irrequieto è il secondo lavoro solista di Mezzala, che nasce e si sviluppa in modo nuovo rispetto al passato. L’obiettivo era quello di fare un album ispirato a certi artisti italiani degli anni ’70, come Ivan Graziani, Alberto Fortis e Lucio Battisti. Obiettivo centrato, perché la loro influenza si coglie diffusamente nella musica di questi dodici brani, un pop-folk cantautorale che viene dal passato, sul quale però girano parole e tematiche tremendamente contemporanee.

Perché è senza dubbio nei testi di questa opera che risiede la maestria di Bitossi, capace di parlare di argomenti quotidiani in modo originale e divertente (amore incluso, per il quale lo scivolone nel banale è sempre in agguato), giocando su ritornelli orecchiabili e catchy (Biodegradabile su tutti). È un fine conoscitore delle parole, che si ritagliano un spazio preponderante traccia dopo traccia, tanto da relegare la musica a un piano secondario.

Irrequieto (nome più azzeccato non si poteva scegliere per un artista così poliedrico) ha raggiunto la dimensione sperata anche grazie a un team di lavoro estremamente performante, composto da Tristan Martinelli e Ivan Antonio Rossi da una parte, che si sono occupati degli arrangiamenti e della produzione e la band dall’altra, che ha suonato in presa diretta calandosi perfettamente nel mood del disco, lasciando Mezzala libero di concentrarsi sulla scrittura.

 

Gli ultimi articoli di Simona Fusetta

Condivi sui social network:
Simona Fusetta
Simona Fusetta
Articoli: 337