Luminal: Amatoriale Italia

La nuova prova dei Luminal è Amatoriale Italia, un ritratto decadente del posto in cui tutto scorre freneticamente, dove le marchette televisive e la nevrosi persistente dei media sfuggono al nostro controllo

Luminal

Amatoriale Italia

(CD, Le Narcisse)

indie rock

_________________

I Luminal non sono affatto un nome nuovo nella scena rock italiana. Sono passati cinque anni dall’esordio di Canzoni di tattica e disciplina e due da Io non credo, album prodotto da Cristiano Santini, front-man storico dei Disciplinatha, nonchè produttore presso il Groove Factory.

Il presente si chiama Amatoriale Italia, un ritratto decadente del posto in cui tutto scorre freneticamente, dove le marchette televisive e la nevrosi persistente dei media sfuggono al nostro controllo. Per gli internauti più accaniti possiamo denominare questo posto come il “non luogo”.

Premessa importante: i Luminal hanno tutti i mezzi per catapultarci dentro questo scenario, il tutto rappresentato da un basso per la maggiore fuzzoso, due voci rabbiose e dotate di una buona dose di bitcrusher e ritmiche elettropop ricche di parti in levare e groove a fiumi.

Si parte con Donne (du, du, du), lista nera, voce accattivante di Alessandra Perna che recita ad uno ad uno i nomi femminili più blasonati e inutili di questa tragicommedia italiana. Una casa in campagna ti porta a comprendere l’intelligenza dei Luminal nel saper rendere essenziale un brano con il semplice pulsare del basso e batteria dietro alla voce intensa e ben interpretata da Carlo Martinelli.

I testi sono curati nel minimo dettaglio e arrivano in faccia come una torta al napalm. Blues del maniaco su facebook riporta al Requiem dei Verdena, ma sarebbe disonesto paragonare i Luminal ad un lavoro italiano solo perchè sono una band italiana.

Provo a fantasticare sulla potenza sonora del basso e penso ad una fusione tra i Lightning Bolt e i The Raveonettes. In questo disco ci sono centinaia di influenze ma quello che sentiamo è per la maggiore rappresentato dalla personalità dei Luminal.

Nel frattempo si parla di hipster, di Maria De Filippi, del precariato, di musicisti ormai troppo vecchi, di musica indipendente, e anche di merda.

15 tracce che non lasciano scampo, curate e prodotte in maniera impeccabile da Daniele ilmafio Tortora. Provare per credere.

Gli ultimi articoli di Gianni Manariti

Condivi sui social network:
Default image
Gianni Manariti
Articles: 10