Diaframma: Live 09-04-2011

Live 09-04-2011 è da ascoltare con le orecchie aperte e col cuore in mano. E' il primo disco interamente dal vivo dei Diaframma e arriva vent'anni dopo Live e Unreleased, l'altra unica testimonianza ''in diretta'' di Fiumani e soci

Diaframma

Live 09-04-2011

(Cd, Diaframma/Self)

new wave, post punk

_______________

recensione-diaframma_live_09_04_2011I Diaframma già da parecchio tempo sono la sigla che veicola, di fatto, la carriera solista di Federico Fiumani, poeta maledetto e cantore del male di vivere lucido e disperato come pochi.

Fiumani è stato il chitarrista della prima ora dei Diaframma, ma è il terzo cantante che s’è alternato al microfono della storica band fiorentina. Nicola Vannini fu il primo, ben presto sostituito da Miro Sassolini, il cui stile ha influenzato tantissimo rock d’autore tricolori.

Lo stesso Sassolini ha partecipato al concerto del Viper di Firenze ripreso in questo cd, impegnandosi nell’accoppiata Amsterdam/Siberia. Con lui hanno affiancato Fiumani Andrea Chimenti, ex Moda ed ex compagno di etichetta dei Diaframma, e Marcello Michelloti dei Neon.

Tutti attorno a Federico e ai suoi nuovi accoliti, tutti a tenere in vita trentacinque anni di post punk italiano, un pezzo di storia della nostra canzone d’autore, quella che ha da sempre guardato oltre Manica più che alla tradizione di casa nostra.

Live 09-04-2011 mette in scaletta ben diciannove brani, a rappresentare senza soluzione di continuità una carriera lunghissima, fatta di tantissime perle e di un’onestà intellettuale più unica che rara.

Registrato in maniera dignitosa e senza nessuna operazione di post-produzione (tanto che conserva anche gli errori della serata), il cd rende giustizia al rinnovato successo dei Diaframma, che dopo un periodo di scarso seguito da parte del grande pubblico, hanno (ri)cominciato a fare i pienoni ai concerti, forti del rinnovato interesse verso il rock di casa nostra generato da band come Marlene Kuntz e Afterhours, entrambi in qualche modo debitori di Fiumani e soci.

In scaletta ciò che più sorprende è come Io Sto Con Te (Ma Amo Un’Altra), giusto per fare un esempio, pubblicata su Difficile da Trovare, di un paio di anni fa, sia assolutamente coerente con i brani più datati. Nei Diaframma nulla sembra cambiare da un disco all’altro, eppure cambia sempre il punto di vista, via via più disincantato, che Fiumani getta sulla vita e sul mondo.

Live 09-04-2011 è da ascoltare con le orecchie aperte e col cuore in mano.

[iframe: src="https://rcm-it.amazon.it/e/cm?t=rock02-21&o=29&p=8&l=as1&asins=B0052A6PQG&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr" style="width:120px;height:240px;" scrolling="no" marginwidth="0" marginheight="0" frameborder="0"]

Gli ultimi articoli di Massimo Garofalo

Condivi sui social network:
Massimo Garofalo
Massimo Garofalo

Critico cinematografico, sul finire degli anni '90 sono passato a scrivere di musica su mensili di hi-fi, prima di fondare una webzine (defunta) dedicata al post-rock e all'isolazionismo. Ex caporedattore musica e spettacoli di Caltanet.it (parte web di Messaggero, Mattino e Leggo), ex collaboratore di Leggo, il 4 ottobre 2002 ho presentato al cyberspazio RockShock.
Parola d'ordine: curiosità.
Musica preferita: dal vivo, ben suonata e ad altissimo volume (anche un buon lightshow non guasta)

Articoli: 775