Bosio: L’abbrivio

Undici squarci folk cantautoriali: il progetto Bosio vive di improvvisazione e melodia

Bosio

L’abbrivio

(Cd, The Prisoner/Audioglobe)

indie-folk

_______________

Bosio- L'abbrivioBosio è il progetto dei due fratelli Pietro ed Enrico Bosio, a cui si aggiunge il batterista greco Giorgios Avgerinos. Già nelle fila di altri gruppi musicali dal 2004, il trio esce con il suo disco d’esordio L’abbrivio, prodotto e registrato nel corso degli ultimi anni.

L’intenzione della band di Genova di creare un lavoro lontano dal mainstream è una cosa parzialmente riuscita. Il gioco di utilizzare molti strumenti e combinarli in maniera eclettica regge fino ad un certo punto.

Si parte con Invano: è una composizione cauntautoriale che si avvale di sfumature del synth. Il folk anima Cimento e In Auto, mentre la lenta elegia di Che Fare precede il country-folk animalista di Modo E Modo. La semiacustica Lontano, impreziosita dal banjo, viene chiusa ottimamente dal synth: è forse la migliore del disco. Così dalla notturna I Merli si passa alla posizione anticlericale con tanto di accelerazione finale di No Vatican No Taliban. Il brano piu variamente compositivo è Casa Piccola, che inizia con basso e batteria, e in sequenza entrano in scena chitarra, piano, violoncello e voce: è una melodia che vive di tinte solari e tratti cupi. A chiudere l’album c’è Verrà La Pioggia, con un passo quasi marziale, e venato da una malinconia di fondo generata dal violoncello.

L’abbrivio è un lavoro dove i Bosio mostrano buone intenzioni compositive ma scarsamente incisive: il prossimo album ci dirà maggiori informazioni sulle reali qualità del gruppo genovese.

Gli ultimi articoli di Alessio Morrone

Condivi sui social network:
Default image
Alessio Morrone
Articles: 172