Lake Malice: recensione di Post Genesis EP

Per gli amanti di band come Enter Shikari e Pendulum, ma anche delle sonorità alternative dei Marmozets, ecco l'ep dei Lake Malice. Preparatevi a scatenarvi.

Lake Malice

Post Genesis EP

(SO Recordings)

crossover, alternative metal, drum’n’bass

________________

Arrivano dall’Inghilterra questi Lake Malice, un interessante incrocio fra Enter Shikari, Marmozets e Linkin Park. Con questo EP intitolato Post Genesis attireranno sicuramente l’attenzione degli amanti del genere.

Blossom, prima traccia dell’album alterna linee melodiche a cattiveria allo stato puro e impedisce anche ai più tranquilli di non iniziare con l’headbanging.

Più scontata Black Turbine che non lascia segno alcuno, né per linea melodica né per produzione.

Con Bloodbath le sonorità si avvicinano più alla drum’n’bass speed up e soprattutto nei momenti più quieti fa calare la tensione che fa venire quella frenesia che torni la foga che gli amanti di queste sonorità conoscono bene.

Un nuovo calo di livello si ha con Power Game, fortunatamente seguito dall’interessantissima Mitsuko, primo estratto dall’album, probabilmente il brano che si avvicina più alle produzioni degli Enter Shikari di tutto il lavoro.

Con la quasi eurodance di Stop The Power si chiude un EP altalenante che fa comunque venire curiosità di ascoltare questi Lake Malice su un nuovo lavoro di lunga durata.

Al momento rimandati a settembre.

 

https://www.lakemalice.com/

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
Fabio Busi
Fabio Busi
Articoli: 396