La Tarma: Antitarma

Condivi sui social network:

La Tarma

Antitarma

(Qui Base Luna)

pop-rock, canzone d’autore

_______________

[youtube id=”QUbAr-DXUyo” width=”620″ height=”360″]

La Tarma- AntitarmaMarta Ascari, cantautrice e musicista di 24 anni, originaria di Reggio Emilia, si propone al pubblico con un insolito nome d’arte: La Tarma. Esordisce con un album dalla duplice chiave di lettura: Antitarma

È giovane e al suo primo lavoro discografico. Le sue canzoni racchiudono uno stile colto e prosaico viaggiando su due binari: il primo s’ispira alle canzoni d’amore mentre l’altro richiama riferimenti letterari come Pirandello, Dostojevsky, Marguerite Yourcenar

In AntiTarma, titolo creato con una certa ironia che gira intorno al tema del contrasto, ci sono programmazioni elettroniche e archi, giochi di chitarre e pianoforte e una voce dal registro anni ’80, profonda e incalzante.

«Una miscela pop-rock di suoni sintetici e suoni vivi, con testi densi di letteratura ma anche immediati, intellettuali e viscerali allo stesso tempo, come in fondo sono io», dice La Tarma. Ciò che colpisce è la potente forza evocativa dei brani, il ritmo che rimane impresso in mente senza neanche capire perché.

AntiTarma, dieci canzoni raccontate dall’artista, istantanee di momenti vissuti, rievocazioni dei sentimenti più puri. Ciascuna ha la sua peculiarità, il suo tratto distintivo che la rende originale: 1.Il Sosia, ispirata all’omonimo romanzo di Dostojevskij; 2.Icastica (singolo/video), una bella voce profonda dal registro anni ‘80 affronta il tema dell’omosessualità attraverso i pensieri e le fantasie di una donna; 3.Zenone, l’eclettico protagonista del romanzo di Marguerite Yourcenar, rappresenta il diverso, una figura oscura e anticonformista; 4.Fiori Neri; 5.Cuore d’Argento; 6.Istanbul; 7.Lo Strappo nel Cielo di Carta, canzone-manifesto è un inno al relativismo e alla libertà intellettuale; 8.Il Sole; 9.Mongolfiera, interessanti note di pianoforte che si fondono a chitarre ed elettronica; 10.La Bellezza delle Cose.

La giovane cantautrice emiliana ha scelto questo singolare pseudonimo La Tarma perché raffigura un animale piccolo e fastidioso ma che lascia il segno. Con la sua splendida voce ed intelligenza è sicuramente un’artista che si farà sentire nel panorama discografico del nostro paese.

[youtube id=”-5ASZ3631aw” width=”620″ height=”360″]

 

Gli ultimi articoli di Sonia Mengoni

Condivi sui social network:
, ,

1 thought on “La Tarma: Antitarma

  1. Pingback: Recensione di Antitarma su RockShock - QuiBaseLuna

Comments are closed.