La Fayette Afro Rock Band: Darkest Light. The Best Of The Lafayette Afro Rock Band

Biografia musicale per un ritorno sulla scena dei La Fayette Afro Rock Band.

La Fayette Afro Rock Band

Darkest Light: The Best Of The Lafayette Afro Rock Band

(Cd, Strut/Audioglobe, 2009)

Rock

_______________

lafayette_cover_smallIn auge già dagli anni ’70, La Fayette Afro Rock Band torna sulla scena con la sua greatest hits, una sorta di autobiografia in musica, tutto il percorso del gruppo.
Dagli Stati Uniti, loro patria di origine, si sono trasferiti in Francia con il nome di Ice appena un anno dopo la nascita.
Il quartiere parigino di Barbès, ai piedi di Montmartre ha assistito alle loro prime esibizioni live nella loro nuova veste europea.
Meltin’ pot di culture, colori e sapori nordafricani, il quartiere è la perfetta musa ispiratrice per lo stile cosmopolita della band.
Il gruppo ha esordto sotto il nome di Bobby Boyd Congress, evoluto in Ice una volta approdati in Francia, e ha infine adottato l’appellativo di La Fayette Afro Rock Band in concomitanza con l’uscita dell’album Soul Makossa nel ’72.
Famosa nell’hip hop underground e fonte di ispirazione per icone come LL Cool J, Public Enemy e Jay-Z, la band si è sciolta nel 1982, e questo album è la loro storia raccontata tramite le loro canzoni, sin dai tempi degli Ice.

Il CD include tracce storiche come There’s Time To Change, Soul Makossa e Malik, in cui un inconfondibile funk anni ’70 si fonde con un rock soft e ballabile.

Sebbene il gruppo abbia avuto un successo di pubblico nettamente inferiore a gruppi funk dello stesso periodo, il loro insolito approccio al funky ha attirato l’attenzione di esperti, storici musicali e collezionisti.
Il loro stile infatti è lontano dall’essere commerciale e facilmente usufruibile, ma di sicuro è un contributo prezioso nella storia della musica.

Gli ultimi articoli di Angela Corrias

Condivi sui social network:
Angela Corrias
Angela Corrias
Articoli: 11