Il Teatro degli Orrori: intervista

In occasione del Festival Nel Nome del Rock (Palestrina, 4/4/2008), www.rockshock.it ha intervistato Il Teatro degli Orrori al gran completo, in una nuvola di fumo di sigarette (sempre accese) e nella rilassata atmosfera pre-concerto

Abbiamo raggiunto Il Teatro degli Orrori al completo a Palestrina, 35 km da Roma, dove ormai da 19 anni si svolge il Festival Nel Nome del Rock. I ragazzi del “Teatro” ci aspettano sotto un pergolato, il ristorante dell’albergo che sta proprio nel cuore del centro storico di Palestrina. L’atmosfera è rilassata, per fare le riprese video quasi troppo: una bottiglia di Frascati Superiore (bianco dei Castelli Romani) passa da una parte all’altra del tavolo e una nuvola di fumo di sigarette sempre accese … sembra quasi un effetto speciale in diretta.
Ma le domande da fare sono tante e loro di cose da dire ne hanno ancora di più. Le forbici del montaggio sono impietose, ma anche così … è un’intervista densa e ricchissima di spunti per conoscere meglio Il Teatro degli Orrori e per riflettere un po’.

 

Gli ultimi articoli di Massimo Garofalo

Condivi sui social network:
Massimo Garofalo
Massimo Garofalo

Critico cinematografico, sul finire degli anni '90 sono passato a scrivere di musica su mensili di hi-fi, prima di fondare una webzine (defunta) dedicata al post-rock e all'isolazionismo. Ex caporedattore musica e spettacoli di Caltanet.it (parte web di Messaggero, Mattino e Leggo), ex collaboratore di Leggo, il 4 ottobre 2002 ho presentato al cyberspazio RockShock.
Parola d'ordine: curiosità.
Musica preferita: dal vivo, ben suonata e ad altissimo volume (anche un buon lightshow non guasta)

Articoli: 775