I Cure a Roma e Milano, a luglio

Dopo l'annuncio della presenza dei Cure in tre festival europei, oggi si sono aggiunte non solo altre date, sempre nei mega-raduni estivi, ma anche e soprattutto due appuntamenti con i fans italiani di Robert Smith e soci

The-Cure-concerto-roma-milano-luglio-2012Dopo l’annuncio della presenza dei Cure in tre festival europei, oggi si sono aggiunte non solo altre date, sempre nei mega-raduni estivi, ma anche e soprattutto due appuntamenti con i fans italiani di Robert Smith e soci.

I Cure saranno all’Heineken Jammin Festival (che si svolgerà alla Fiera di Rho, Milano) il 7 luglio e il 9 luglio, due giorni dopo, saranno all’Ippodromo delle Capennelle di Roma nel corso della rassegna Rock in Roma, unica data all’infuori di un vero e proprio festival.

Per Milano prevendite a 55 e 65 euro (più diritti) dal 21 gennaio, per Roma biglietti a 55 euro (più diritti, dalle 15 di oggi, 18 gennaio).

Ecco la momento le date europee confermate, a cui se ne aggiungeranno presto altre:

26- May-2012 – PINK POP, HOLLAND

29th June – 1st July 2012 – LES EUROCKEENNES, FRANCE

5-8th July-2012 – ROSKILDE FESTIVAL, DENMARK

7-Jul-2012 – HEINEKEN JAMMIN’, ITALY

9-Jul-2012 – ROCK IN ROMA, ITALY

14-16 June 2012 – HULTSFRED FESTIVAL, SWEDEN

22-24 June 2012 -HURRICANE FESTIVAL, GERMANY

22-24 June 2012 – SOUTHSIDE FESTIVAL, GERMANY

La notizia che migliaia di fan attendevano da tempo è ora certa! The Cure saranno protagonisti di alcuni fra i maggiori festival europei nell’estate 2012.

Nel 2011 hanno suscitato un’eco strepitosa sia la partecipazione al “Bestival” all’Isola di Wight, un concerto con oltre 30 brani in scaletta, sia il concerto tenuto alla Royal Albert Hall a Londra, intitolato “Reflections”, nel quale la band ha suonato per intero dal vivo i primi 3 album della propria carriera, cioè “Three Imaginary Boys”, “Seventeen Seconds” e “Faith”.

Così The Cure, ovvero Robert Smith (voce e chitarra), Simon Gallup (basso), Jason Cooper (batteria) e Roger O’Donnell (tastiere) per il 2012 hanno deciso di tornare sui principali palchi europei con un set di quasi tre ore. La scaletta prevede canzoni tratte dai 14 album di inediti della loro carriera, incluse quelle che fanno parte del loro epico lavoro “Wish”, del quale quest’anno ricorre il ventennale.

“Mentre il punk ancora risuonava nella cultura popolare, la miscela esclusiva dei Cure, fatta di indimenticabili canzoni dall’atmosfera umorale e stralunata, aprì la strada a una nuova era nella musica popolare contemporanea e li identificò fin dal primo momento come predestinati alla grandezza assoluta. Il loro senso spiccato per la teatralità e lo stile unico diedero vita a sottoculture del tutto nuove, tanto che le nuove generazioni continuano ancora oggi a scoprire il suono inconfondibile dei Cure e ne fanno la colonna sonora della propria vita”.

 

Gli ultimi articoli di pressvoice

Condivi sui social network:
pressvoice
pressvoice
Articoli: 1176