Holy City Rollers: Evolve EP

Un cambiamento lungo 13 anni, quello degli Holy City Rollers, che li ha portati a un’evoluzione stilistica e compositiva matura e raffinata.

Holy City Rollers

Evolve EP

indie rock

____________________________

Holy City Rollers Evolve EP recensioneSono passati tredici anni dall’album di debutto degli  Holy City Rollers. In questo lasso di tempo, la band di Giacarta è maturata, sia a livello di liriche che di musica, ha vissuto qualche avvicendamento al suo interno e si è preparata ad abbracciare il cambiamento. Proprio questo è il perno centrale intorno a cui ruota l’EP Evolve, che sancisce il loro grande ritorno.

Anticipato dal singolo Blister, in perfetto stile Kasabian con un tocco di Strokes, Evolve è un assaggio della trasformazione a cui gli HCR sono andati incontro, pur senza snaturare il loro suono. Restano quindi chiare le influenze di matrice British (dai già citati Kasabian, fino ai Kula Shaker nella ballad Sunset) degli esordi, che però in questo EP si evolvono, per l’appunto, sia in termini di composizione che di produzione.

Evolve è un EP che parla di cambiamento, di come tutti a  un certo punto possiamo rompere gli schemi e le catene che ci tengono imbrigliati alla routine. E proprio in Through the Stream, la traccia finale, la band ci tiene a sottolineare quanto si senta libera (“We’ll be so free”).

Un dolce finale che funge anche da ponte verso il full-length previsto per il 2022.

Soundcloud

Gli ultimi articoli di Simona Fusetta

Condivi sui social network:
Default image
Simona Fusetta
Articles: 323